A- A+
Milano
'Spese pazze' in Fnm, Maroni: "Ora voglio gente nuova e motivata"

"Dopo 17 anni voglio gente nuova, motivata, che abbia stimoli". Così Roberto Maroni commenta le vicende giudiziarie che hanno coinvolto il presidente di Fnm, Norberto Achille. Chiarendo al contempo che il cambio della guardia, con la nomina di Andrea Gibelli, era già stato previsto. Per quanto riguarda il nuovo segretario della Regione che sostituirà Gibelli, Maroni dice che sarà nominato giovedì.

Sulle iniziative da prendere, Maroni ha spiegato "Noi faremo un'azione se verranno accertate responsabilità". "Ci sono regole della Consob che rispettiamo, ci sono controlli interni stabiliti che evidentemente hanno funzionato poco - aggiunge -. Fnm e' una societa' quotata in Borsa e come azionisti non possiamo intrometterci nella gestione. Visto quello che e' successo eserciteremo i nostri poteri nel senso che potremmo chiedere, se ci saranno i requisiti e le condizioni, l'azione di responsabilita' nei confronti degli amministratori che hanno governato male. Questo e' quello che possiamo fare"

 

Tags:
norberto achilleroberto maroniferrovie nodfnm






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.