A- A+
Lo Sport a Milano
Bisconti (Milanosport): pronti per ripartire in sicurezza e con tante novità
Advertisement

Milano si prepara a ripartire, e Milanosport è pronta ai blocchi di partenza. Impianti sportivi, piscine e campi da tennis sono pronti alla riapertura, che è prevista per il primo giugno. In sicurezza, e con molte novità, come ci racconta la presidente Chiara Bisconti.

“Il periodo di lockdown - dice - per noi è stato totale: con gli impianti chiusi per tre mesi il blocco ha costituito uno stop effettivo anche nei ricavi. Noi abbiamo comunque reagito bene: il lavoro che potevano svolgere da remoto è stato portato avanti, e chi di noi era in cassa integrazione ha comunque approfittato del tempo per attività di formazione online. Abbiamo poi attivato dei corsi anche per l’utenza, mantenendo il contatto con i nostri 30.000 iscritti. Ora siamo tornati operativi da circa un mese per mettere a norma gli impianti, e tutti i nostri 130 dipendenti hanno dato il massimo anche per ripulire e riavviare i nostri centri. Ci sono poi i circa 4 milioni di euro di corsi già acquistati e non usufruiti, che abbiamo pensato di riconvertire in voucher della durata di un anno, sì che i nostri iscritti non perdano quanto già speso, con il vantaggio di poter scegliere l’attività e il centro dove svolgerla, con un ventaglio di scelta tra più di 70 diverse opzioni”.

Vi preparate poi ad accogliere i ragazzi, gli studenti che passeranno l’estate in città.

I nostri centri estivi sono un fiore all’occhiello, sono molto amati e frequentati. Per venire incontro alle esigenze particolari di quest’anno abbiamo deciso di estendere da due a quattro i luoghi destinati a queste attività, naturalmente in collaborazione con il Comune di Milano che è tra i nostri principali partner. Abbiamo poi esteso l’offerta oraria, sarà possibile scegliere l’opzione giornata o intera. Una novità rilevante è che manterremo le attività anche nel mese di agosto, restando quindi aperti da giugno a settembre, per venire incontro a chi dopo il periodo di lockdown dovrà restare in città e avrà così come far divertire i figli. I campus sono multi sport, prevedono sport all’aperto e naturalmente le piscine, che saranno comunque aperte secondo un ritmo scaglionato, per non creare assembramenti. 

1ac14c65 17d4 434c aff6 f0432b89e5f2
 

Quali cambiamenti comporterà la riapertura in sicurezza?

Già da due settimane abbiamo ricominciato con il tennis, estendendo gli orari. Faremo anche i corsi estivi, che negli altri anni non abbiamo fatto. Abbiamo previsto poi anche i corsi di ginnastica all’aperto, un’offerta per tutte le età. 

I milanesi non dovranno rinunciare alla piscina?

Assolutamente no. Aggiungiamo ore di apertura in più anche per le piscine: iniziamo con cinque, disseminate in diverse zone di Milano, e poi via via le apriremo tutte: tra centri balneari e piscine aperte e chiuse ne abbiamo circa 18. La differenza è appunto che quest’estate manterremo attiva tutta l’offerta, dal momento che anche le piscine chiuse dispongono di bellissimi giardini dove poter sistemare i lettini, che saranno naturalmente sanificati sistematicamente. Ci sarà la possibilità di acquistare i biglietti online, verificando in tempo reale la capienza della vasca. Per rispettare i protocolli ministeriali i turni saranno al massimo di due ore, e nei centri balneari di mezza giornata: tempistiche, queste che comunque sono in linea con i trend riscontrati negli anni passati. Certo, lavoreremo a capienza ridotta, ma con l’app sarà facile per tutti. Stiamo già mandando un questionario ai nostri utenti per capire le loro esigenze , e intanto abbiamo previsto una rotazione razionalizzata secondo slot precisi. I protocolli di sanificazione saranno rispettati anche negli spogliatoi, naturalmente, che eliminando la distinzione maschile/femminile diventano un percorso, nel quale ci si cambia nelle cabine (pulite di volta in volta) e si esce, senza incrociarsi con chi è in ingresso. Non consentiremo l’uso degli armadietti, ma già di norma le persone erano solite portare con sé la borsa fino al solarium. Ci sarà poi un periodo di intervallo tra uno slot e un altro, per permettere alla piscina di “riposare” ed essere sanificata.

Siete pronti alla riapertura?

Sì, e non vediamo l’ora, augurandoci che non ci siano ulteriori rinvii. Allestire una piscina non è una cosa immediata, ci vogliono alcuni giorni per riempirla, portare l’acqua a temperatura, aggiungere il giusto dosaggio di cloro… i nostri impianti sono pronti, dal primo di giugno saranno attivi.

Commenti
    Tags:
    milanoriaperturafase 2milano sportpartenzapiscine
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    L’ignoranza circa l’ebraismo e le ragioni di Israele
    Di Ernesto Vergani
    Rula Jebreal? Ha sbagliato a non andare a ‘Propaganda Live': ecco perché
    L'opinione di Gabriele Di Marzo
    Covid, ancora non è chiaro? Non è un'emergenza, ma la nuova normalità
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.