A- A+
Lo Sport a Milano
La Piscina Mincio palcoscenico di un’imperdibile performance itinerante

La Piscina Mincio palcoscenico di un’imperdibile performance itinerante

L’Associazione Culturale ZONA K insieme a DANAE FESTIVAL dopo il successo ottenuto lo scorso anno, hanno deciso di riprendere e presentare alla città di Milano il progetto L’uomo che cammina della compagnia DOM-. La performance ha un importante valore sociale e vede la partecipazione di un autore d’eccezione come Antonio Moresco.

Rappresentato in diverse città italiane ed estere: Rimini, Perugia, Roma, Cagliari, Sant’Arcangelo, Marsiglia (FR), Vancouver (CND), L’uomo che cammina è candidato al premio Rete Critica come miglior "percorso artistico o di compagnia". Lo spettacolo itinerante parte dalla graphic novel di Jiro Taniguchi e costruisce una drammaturgia di spazi in cui diventano labili i confini tra centro e periferie, tra urbano e terzo paesaggio, tra umano e non umano. Un uomo, lo scrittore e drammaturgo Antonio Moresco, percorre la città passeggiando. Attraverso il suo viaggio, il paesaggio si apre e si nasconde agli occhi del pubblico che lo segue a distanza, come a spiarlo, in bilico tra identificazione e distacco. Gli spazi si susseguono come in un ininterrotto piano sequenza – una piazza, una stazione, una cattedrale, un campo incolto, una palude, una piscina pubblica, un motel. L’esperienza viva del cammino diventa l’occasione per mettersi in contatto con il reale.

Tra i luoghi che faranno da palcoscenico all’evento c’è anche la piscina Mincio, gestita da Milanosport e sita nell’omonima via. Inaugurato nel 1964, l'impianto fu disegnato da Pierluigi Nervi, considerato uno dei progettisti italiani del XX secolo più celebri. Nervi non solo realizzò la Sala delle Udienze in Vaticano, ma partecipò alla definizione del Grattacielo Pirelli, uno dei simboli della Milano moderna, e del Padiglione in Piazza Italia alla Fiera di Milano (poi demolito nel 2007). La copertura della piscina si richiama le nervature del Palazzo delle Esposizioni di Torino e della Manifattura Tabacchi di Bologna. Particolare attenzione è stata dedicata alla luce e proprio per rendere questo luogo più luminoso possibile, la copertura poggia sopra le vetrate che percorrono tutto il perimetro della piscina.

Pronti a conoscere Milano in un modo diverso dal solito? Non resta che partecipare a L’umo che cammina, ricordando che la durata della performance è di 4 ore 30 minuti, la prenotazione è obbligatoria, il costo dei biglietti è 15/10€ e che il luogo di partenza sarà comunicato a ciascun partecipante il giorno prima della performance. Siccome è previsto un percorso a piedi di circa 4 ore, meglio indossare abbigliamento e scarpe comodi!

Per info e prenotazioni:
+39 02 39820636 /+39 338 8139995
info@teatrodellemoire.it

Commenti
    Tags:
    piscina minciomilanosportdanae festivalteatro delle moirel'uomo che cammina
    Regione Lombardia Video News
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Dall’Albania medici e infermieri. Gli Ambasciatori Albanesi vicino all'Italia
    di Paolo Brambilla - Trendiest
    Talk tv, vince la d’Urso su tutti. Tra Giletti a Fazio “braccio di ferro”
    di Francesco Fredella
    Ti sei lavato le mani?
    di Anna Capuano


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.