A- A+
Milano
Spritz/ Ilaria D’Amico e la “Tigre di Busto Arsizio”

Una gaffe davvero tremenda, quella di Ilaria D’Amico. La presentatrice nonché fidanzata di Gianluigi Buffon si è resa protagonista di un siparietto (abbastanza) simpatico (per gli spettatori) ma anche un po’ imbarazzante per lei. In Piazza del Liberty a Milano il negozio Nespresso organizza un grande evento che raccoglie la creme de la creme di Milano. Importanti signore, come Marta Marzotto e Marta Brivio, tanti imprenditori e molti vip. Il programma prevede dapprima l’esecuzione di alcuni brani dell’Orchestra Verdi, poi il concerto di Nina Zilli e infine Andrea Bocelli. Dopo Nina Zilli, che ha cantato dei brani di Mina, Ilaria D’Amico introduce Bocelli, spiegando che la giudice di Italia’s Got Talent aveva appena interpretato canzoni della “cantante di Busto Arsizio”. Busto Arsizio? Brusio nel pubblico, fin quando qualcuno, impietosito, la butta là: “Era di Cremona”. “Ah ecco, sì, la tigre di Cremona, è vero. Ma ci deve essere stato qualche cantante di Busto Arsizio, no?”. Anche no, ma va bene lo stesso, Ilaria.

Tags:
spritzd'amicobusto arsizio







A2A
A2A
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.