A- A+
Spritz Milano
Spritz/ Fitta chiacchierata Fassino-Maroni al museo di Arese

di Fabio Massa

Sembrava di essere negli anni ’60, con la Fiat del boom economico, ieri sera al museo Alfa di Arese. Il duo Elkann-Marchionne si aggirava soddisfatto tra gli uscieri in divisa, roba che neppure ai tempi di Valletta. Tanti i nomi della politica accorsi a vedere l’opera dell’architetto Benedetto Camerana, il museo dell’Alfa immerso nel verde. E così, tra un’isola e l’altra di un buffet pantagruelico (una decina di isole con specialità asiatiche, riso nero, mozzarelle e burrate come se piovessero, spezzatino di pollo, risotto alla milanese, dessert assortiti) i tanti ospiti intervenuti hanno potuto ammirare le automobili e - anche - l’elicottero bianco di Marchionne. Così Giorgio Schon di Rossocorsa si aggirava nel verde insieme a Patrizia Grieco presidente di Enel, e come loro gli imprenditori Marco Boglione (Robe di Kappa) e Arturo Artom, il console Usa a Milano Philip Reeker, il designer Mario Bellini. Giuliano Pisapia si è visto arrivare ma è scomparso quasi subito, mentre non è sfuggita la lunga e affettuosa chiacchiera tra Roberto Maroni e il sindaco di Torino Piero Fassino. Chissà che cosa si stavano dicendo, fitti fitti. 

A proposito di auto, domani si replica in via Savona a Milano con il party con un centinaio di invitati selezionati per la presentazione di “One of 100”, il libro dedicato alla Maserati Quattroporte realizzata con interni di Ermenegildo Zegna. Ovviamente sarà presente l’ad Harald J. Wester. Per gli appassionati d’arte ci sarà anche la mostra di Fabrizio Ferri, compositore, artista, una vita spesa tra New York, Milano e Pantelleria. A proposito: è anche il cugino di Giuliano Ferrara. Chissà se l’Elefantino ci sarà.

@FabioAMassa

Tags:
spritzfassinomaroniarese
i blog di affari
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Il Green pass crea una categoria di cittadini di seconda classe
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il redditometro viola i diritti dell'uomo: la denuncia di PIN


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.