A- A+
Milano
Stadio, Barberis: FI in confusione. Procediamo se dentro paletti Consiglio
Stadio San Siro

Stadio, Barberis: FI in confusione. Procediamo se dentro paletti Consiglio

La realizzazione del nuovo Stadio San Siro continua a far discutere. Dopo la notizia, rivelata in anteprima e con il documento integrale in esclusiva da Affaritaliani.it Milano (QUI L'ARTICOLO), che per la Soprintendenza lo stadio Meazza "non presenta interesse culturale", è ora il momento di prendere delle decisioni e procedere con i lavori. Duro il consigliere comunale Filippo Barberis (PD) che ha dichiarato "Il referendum è inadeguato rispetto alla complessa trattativa che da mesi stiamo portando avanti per tutelare l'interesse pubblico. Una partita che si gioca su vocazione sportiva dell'area, volumetrie, impatto ambientale, infrastrutture per la mobilità, risorse, funzioni e servizi che ricadranno sul quartiere e sulla città. Come si può ridurre tutto questo ad un si o no? È proprio davanti a questa complessità che la politica e le istituzioni devono assumersi la propria responsabilità e non nascondersi dietro al paravento del referendum perché in difficoltà ad assumere una posizione. Ma Bestetti è al corrente che il suo partito (Forza Italia) ha chiesto di procedere velocemente? Mi sembrano davvero in stato confusionale. Noi come maggioranza intendiamo invece procedere coerenti alle richieste portate in autunno alle squadre con il voto del Consiglio Comunale. Richieste a cui le squadre si sono certamente avvicinate ma che in alcuni casi ancora devono trovare risposta (a partire dal tema volumetrie) e che sono per noi le precondizioni da assolvere per procedere nell'intervento."

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    filippo barberisstadio san siro






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
    Boschiero Cinzia
    Lions aiuta la protezione civile con la "Project bag"


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.