A- A+
Milano
Statale, numero chiuso per Lingue? Troppi iscritti e pochi prof. Rivolta

Statale di Milano, arriva il numero chiuso a Lettere e filosofia?

Troppi studenti da una parte, troppo pochi professori dall'altra. L'Università Statale di Milano prepara una rivoluzione che farà storcere il naso a molti: il numero chiuso per l'iscrizione ai corsi di laurea nelle materie umanistiche. 

Nell'ultimo anno, infatti, come scrive il Corriere della Sera, Scienze umane dell’ambiente è cresciuta del 68 per cento (283 allievi), Storia e Filosofia di oltre il 40 (rispettivamente 651 studenti e 739), Scienze dei beni culturali del 33 per cento e Lingue del 21 per cento. Numeri non più facilmente gestibili dall'ateneo anche per il numero di professori non adeguatamente commisurato a quello degli studenti. E visti soprattutto i nuovi vincoli che prevedono che per Lettere, per esempio, servano 9 professori ogni 200 studenti iscritti mentre prima ne servivano 9 ogni 230. L'aumento degli iscritti e i nuovi vincoli rendono impossibile all'ateneo potersi permettere il necessario aumento di docenti.

Da qui l'idea di inserire il numero chiuso anche nei corsi di laurea della facoltà di Lettere e filosofia. Venerdì è convocato un Comitato di direzione e gli studenti di alcuni collettivi hanno organizzato un presidio di protesta a priori. La lamentela è quella di non essere coinvolti nel processo decisionale. Dal canto suo, l'ateneo fa capire che la scelta è tra l'inserimento di alcuni paletti all'iscrizione oppure la cancellazione di alcuni corsi per far quadrare il rapporto tra prof e studenti.

PRESIDIO DEGLI STUDENTI CONTRO L’INTRODUZIONE DEL NUMERO CHIUSO NELLE FACOLTA’ UMANISTICHE

Gli studenti si organizzano per protestare contro il numero chiuso nelle facoltà umanistiche e l’esclusione dei rappresentanti dalle riunioni negli organ i di governo universitario. Tommaso Galeotto, senatore accademico di Obiettivo Studenti, sottolinea: «L’introduzione del numero chiuso nei corsi di Studi Umanistici è solo l’ultima delle proposte che vogliono cambiare la faccia della nostra facoltà. Noi crediamo che lo sforzo di chi vive l’università, e innanzitutto dei professori, debba essere la crescita culturale e umana degli studenti, e non un’organizzazione fondata su un modello di vuota efficienza. L’esclusione dei nostri rappresentanti dalla discussione negli organi in cui sono stati eletti non è certo un buon segno».

Tags:
università statale milanonumero chiuso lettere






A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Contrasto alla resistenza antimicrobica. Intervista all'on.Vito De Filippo
Paolo Brambilla - Trendiest
Guinness dei primati a #casaebottegaJalisse
CasaebottegaJalisse
“Le insegnerò a tendere la mano...”, Eleonora Daniele parla di Carlotta
Francesco Fredella


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.