A- A+
Milano
Studente precipitato in gita, autopsia: nessun segno di violenza
domenico maurantonio

L'autopsia sul corpo di Domenico Maurantonio, lo studente padovano precipitato dal quinto piano dell'albergo alla periferia di Milano in cui alloggiava per partecipare a una gita di classe all'Expo, "non ha evidenziato nessun tipo di lesione incompatibile con la semplice caduta accidentale", cioe' evidenti segni di colluttazione o coltellate o pugni. E' quanto si apprende da fonti investigative. Le ecchimosi trovate sul braccio del ragazzo saranno sottoposte a un esame approfondito nei prossimi giorni quando si sapra' anche l'esito degli esami tossicologici, farmacologici e genetici disposti dal pubblico ministero Claudio Gittardi per capire se il 19enne avesse assunto alcol, droga, medicine o altro che possa averne alterato lo stato psichico e per capire se altre persone possano averlo spinto, lasciando tracce sul suo corpo.

UNA TRAGICA GOLIARDATA?/ Le indagini proseguono comunque a tutto campo. E più passa il tempo, più si attende che la verità possa venire fuori dalla confessione di chi, tra i compagni di classe, potrebbe avere assistito a qualcosa e che sino ad oggi ha taciuto. Escluso il suicidio, più che un incidente potrebbe trattarsi di una "goliardata" finita tragicamente. A Domenico, scrive il Corriere, potrebbe essere stato somministrato del lassativo, e il giovane - i cui occhiali erano rimasti in camera - avrebbe vagato per il corridoio afflitto da dolori intestinali, prima di andare sul davanzale. Sarebbero state trovate sue feci sul piano e sul davanzale stesso. I segni trovati sul braccio sembrano essere quelli di una presa, forse il tentativo di qualcuno di evitare la caduta. Le analisi tossicologiche stabiliranno se - contrariamente alle sue abitudini - il giovane avesse assunto alcolici o stupefacenti

 

Tags:
domenico maurantonioautopsiaexpo







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.