A- A+
Milano
Taglio linea 73, De Chirico: "Scelta incompatibile con città a 15 minuti"
Milano: la linea 73

Dopo l'inaugurazione della prima tratta di metro blu a Milano, il sindaco di Milano Beppe Sala ha deciso il taglio della linea 73 milanese. Una scelta che, però, ha subito sollevato polemiche tra l'opposizione, che chiede un ripensamento al primo cittadino.

Taglio linea 73, De Chirico: "Scelta incompatibile con città a 15 minuti"

A far sentire la propria voce contraria in merito, dopo aver anche ascoltato i cittadini, è il capogruppo di Forza Italia al consiglio comunale di Milano Alessandro De Chirico. "Ho partecipato alla manifestazione spontanea organizzata dai comitati di cittadini dell'Est Milano - ha fatto ssapere il forzista - che protestano contro la soppressione della 73 che collega(va) Novegro con piazza San Babila. La M4 non copre lo stesso percorso e le fermate sono lontane dai quartieri di chi utilizzava la 73 per lo spostamento sull'asse di corso XXII marzo. I mezzi delle linee alternative non sono tutti facilmente accessibili a disabili, anziani e genitori con passeggini. Alla faccia della "città a 15 minuti" sbandierata dal PD. In piazza, infatti, c'erano anche colleghi di maggioranza ed elettori, pentiti, di Sala. Dopo le fermate tagliate sulla linea del 24, ancora una volta l'amministrazione se ne frega dei cittadini"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
forza italia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.