A- A+
Milano
Tangenti, difesa Comi: vogliamo confronto con altri indagati
Lara Comi

Tangenti, difesa Comi: vogliamo confronto con altri indagati

La difesa della ex eurodeputata azzurra Lara Comi, coinvolta nell'indagine di Milano sulle presunte tangenti rinominata 'Mensa dei poveri' chiede un confronto con i pm e con gli altri indagati della vicenda tra cui Gioacchino Caianiello, considerato il ras di Forza Italia a Varese (uno dei primi ad accusarla), l'avvocato Maria Teresa Bergamaschi, e il giornalista Luca Aliverti. "Abbiamo appreso con sorpresa a mezzo stampa delle attivita' di indagine che la Procura della Repubblica ha inteso svolgere e probabilmente svolgera' a seguito dell'interrogatorio di garanzia reso dalla dottoressa Comi - scrive l'avvocato Gian Piero Biancolella, che difende Comi, in una nota - detto interrogatorio, durato piu' di 5 ore evidentemente ha incrinato le certezze dell'impianto accusatorio, posto che quanto appreso dalla stampa, si intenderebbe da parte della Procura chiedere ai dichiaranti Bergamaschi, Aliverti e Caianiello (gia' sentito) di rendere conto delle discrasie evidenziate dalla difesa Comi".

In relazione a questo pero' l'avvocato sottolinea: "Gli accertamenti sulle dichiarazioni contrastanti sono un tipico mezzo di prova della fase di giudizio di merito, che il nostro Legislatore ha previsto avvengano in contraddittorio tra le parti e con la presenza dei rispettivi difensori anche, se non soprattutto, a tutela dei diritti di difesa di chi e' oggetto di dichiarazioni accusatorie. Anticipare alla fase cautelare la richiesta di chiarimenti che dovrebbero fornire" i coindagati "a seguito di discrasie o contraddizioni fatte emergere da Lara Comi con un nuovo loro interrogatorio e non procedendo con un confronto, peraltro prima che si pronunci il Tribunale del Riesame, costituisce a parere della difesa una violazione dei diritti dell'indagata". Per questo motivo il legale ha deciso di presentare "istanza affinche' i pm procedano a confronto tra Bergamaschi, Caianiello e Aliverti sulle evidenti contraddizioni emerse tra le dichiarazioni rilasciate da questi ultimi e le dichiarazioni rese da Comi nell'interrogatorio di garanzia".

Loading...
Commenti
    Tags:
    comicomi appaltitangentitangenti lombardialara comi arrestatalara comi

    Regione Lombardia Video News









    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    La piattaforma “Elio”: la nuova prospettiva di business nel segmento del lusso
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Violenza domestica, ospedale, avvocato e denuncia: l'iter per l'allontanamento
    Di Federica Mendola *
    Targa in memoria di Enzo Tortora: via Piatti e via Giangiacomo Mora a Milano
    Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.