A- A+
Milano
Tensioni a Milano tra tassisti e Uber. Scontri nella notte: due in ospedale

Non si placano le tensioni a Milano per l'agitazione dei tassiti contro l'app di Ncc, Uber. Dopo la nottata che ha registrato qualche scontro, anche fisico, i tassiti hanno portato la protesta da circa un'ora in piazza della Scala. Di fronte a Palazzo Marino, infatti, si sono radunati una cinquantina di titolari di licenza delle auto bianche che stanno chiedendo a ritmo di slogan e cori le dimissioni dell'assessore alla Mobilita', Piefrancesco Maran. I tassisti scesi in piazza sono controllati da forze dell'ordine in tenuta antisommossa, mentre il servizio sta conoscendo un'altra giornata di sciopero 'bianco', ancora una volta spontaneo e non programmato: si caricano soltanto disabili e anziani.

Dopo le agitazioni degli ultimi giorni, in cui i tassisti si sono sollevati contro l'app "Uber", nervi tesi anche nella notte appena trascorsa a Milano: il primo episodio e' avvenuto intorno all'1:50, in piazza Duomo, dove un'autista che utilizzava Uber e' stato raggiunto da due tassisti, che lo hanno prima aggredito verbalmente e poi gli hanno appioppato qualche schiaffo. L'uomo, un autista NCC 51enne, e' salito a bordo della sua auto e ha tentato di fare retromarcia per mettere in fuga gli aggressori. E' stato portato in codice verde all'ospedale Pini, dove e' stato giudicato guaribile in 5 giorni.

Alle 2:50, in viale Arbe, tre passeggeri appena scesi da un taxi raccontano che sulla scena e' sopraggiunto un secondo taxi, dal quale sono sbucati 3 uomini che hanno tentano di bloccare il conducente a suon di minacce e spintoni. L'uomo si e' divincolato ed e' riuscito a fuggire. Non e' chiaro se si trattasse di un autista utilizzatore di Uber o di un tassista che aveva scelto di non aderire alle proteste. Ultimo episodio alle 4:30 di stamattina in piazza Duca D'Aosta, dove un tassista e' salito a bordo di un'auto NCC, si e' fatto accompagnare in Stazione Centrale e, una volta a destinazione, si e' rifiutato provocatoriamente di pagare l'autista "perche' abusivo". E' scoppiata una lite, l'autista Uber ha fatto retromarcia e ha colpito il tassista 32enne, poi condotto in codice verde al Niguarda con qualche lieve contusione.

Tags:
milanouber







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.