A- A+
Milano
Terrorismo: Fatima a processo, 5 anni alla sorella
"Fatima", Maria Sergio
Advertisement

Maria Giulia 'Fatima' Sergio, la prima foreign fighters italiana, è stata rinviata a giudizio dal Gup di Milano per terrorismo internazionale. Sempre lo stesso giudice ha condannato a 5 anni 4 mesi la sorella di Fatima, Marianna Sergio che aveva scelto di essere processata col rito abbreviato.

Oltre a 'Fatima' , il gup di Milano Donatella Banci Buonamici ha rinviato a giudizio il padre Sergio Sergio, Aldo Kobuzi (il marito di Fatima), la cittadina canadese Haik Bushra e altri due latitanti. Il processo per loro comincera' il 13 aprile davanti alla corte di assise di Milano. Lo stesso giudice ha condannato con il rito abbreviato oltre che Marianna Sergio (5 anni e 4 mesi) Coku Baki (2 anni e 8 mesi) Arta Kakabuni (3 anni e 8 mesi) , Lubjana Gjecaj a 3 anni. Assolto per non aver commesso il fatto il marito di quest'ultima Dritan Gjecaj .








 

Tags:
terrorismofatimaprocessosorella








A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Pagamenti pos, finlandesi indebitati. Ecco perché tolgono i contanti in Italia
di Diego Fusaro
Rotary Milano Porta Vercellina: il prof.Antonio Padoa Schioppa parla di Europa
di Paolo Brambilla - Trendiest
Interruzione di gravidanza delle donne straniere, la cecità della sinistra
di Massimo Puricelli


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.