A- A+
Milano
Tosse in sala, il pianista si interrompe e inveisce sul pubblico
Andràs Schiff

"Chi non sta bene è meglio che stia a casa": così il pianista Andràs Schiff è sbottato lunedì scorso al Conservatorio di Milano mentre aveva da poco iniziato ad eseguire la Sonata D 845 di Schubert. Il musicista ha interrotto stizzito l'esecuzione, come racconta oggi Repubblica, a causa di troppi colpi di tosse in sala. Gli appassionati sanno che Schiff non è nuovo a queste reazioni sopra le righe: è lui l'autore di un Decalogo piuttosto noto tra gli amanti della classica, che ogni ascoltatore a suo dire dovrebbe sottoscrivere: vietato anche, ad esempio, girare troppo rumorosamente le pagine dello spartito. Figurarsi tossire o starnutire. Ma il nuovo episodio ha diviso il pubblico, che ne ha parlato anche sui social network: diversi trovano eccessivo l'atteggiamento del pianista.

Tags:
andras schiffschiff concerto interrotto conservatorioschiff decalogoschiff tosse









UNA RETI
A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Sciami di robot guidati da artisti umani per creare composizioni pittoriche
di Maurizio Garbati
Regime terapeutico, nuovi poveri e primi disordini
L'OPINIONE di Diego Fusaro
SCRITTURE CONTABILI OBBLIGATORIE NELLA LEGGE 3/12 art. 9 comma 3


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.