A- A+
Milano
Trivulzio, il commissario: "No a fusione con Golgi. E gli immobili..."
Pio Albergo Trivulzio

Dieci milioni all'anno di debito ma la soluzione non può essere la fusione con il Golgi Radaelli. Il commissario del Pio Albergo Trivulzio Claudio Sileo, il cui mandato termina a fine mese, traccia un quadro critico della situazione all'istituto. E spiega, come riporta il Corriere, anche la scelta di congelare la vendita degli immobili di proprietà, con un valore di 400 milioni di euro: "Azzardato e prematuro: il Trivulzio deve stare attento a non svendere i propri gioielli". Parole in perfetta sintonia con le idee del Movimento 5 stelle, che per bocca dell'esponente regionale Stefano Buffagni propone di rilanciare la struttura come "istituto di ricovero e cura a carattere scientifico specializzato nell'assistenza degli anziani".

Tags:
claudio sileopio albergo trivulzio







A2A
A2A
i blog di affari
Salento: pastella, cozze aperte all’ampa... Chi l'ha detto che si mangia male?
di Francesca Micoccio
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.