A- A+
Milano
Troppe risse: il questore chiude per 15 giorni una discoteca nel Milanese
Il Secret Room di Legnano

Troppe risse all'esterno: il questore chiude per 15 giorni una discoteca del Milanese

Troppe risse all'esterno e troppe persone all'interno: il questore di Milano Giuseppe Petronzi ha decretato la sospensione per 15 giorni della licenza per la conduzione della discoteca "Secret Room" di via Bellingera n. 5 a Legnano, nel Milanese. Da dicembre 2022 a febbraio 2023, i poliziotti hanno effettuato numerosi interventi per risse tra avventori in cui erano coinvolti anche gli addetti alla sicurezza dello stesso locale. Il mese scorso, nelle immediate vicinanze della Discoteca "Secret Room", gli agenti hanno individuato oltre cento persone, in attesa di accedere al locale, che occupavano sia i marciapiedi sia la sede stradale, arrecando disturbo alla quiete pubblica con urla e schiamazzi.

Discoteca di Legnano: ad aprile un'altra notifica di sospensione

Inoltre, a seguito di un controllo, i poliziotti hanno constatato la presenza all'interno della discoteca di un numero di avventori palesemente superiore alla capienza prevista dalla relativa licenza. Ad aprile dell'anno scorso, gli agenti del Commissariato Legnano avevano gia' notificato, al locale in questione, la sospensione della licenza per i medesimi motivi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
legnanopoliziaquestorerissasecret roomsospensione






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.