A- A+
Milano
Tute blu, 2.100 licenziati in Lombardia nel primo trimestre

Sono 502 i metalmeccanici licenziati nel mese di marzo in Lombardia. I dati diffusi da Fiom Lombardia si riferiscono alla media e grande impresa. Nello stesso mese dell'anno precedente a perdere in lavoro tra le tute blu furono in 689. Nonostante il calo dei licenziamenti su base mensile, da gennaio a marzo ci sono stati 2100 lavoratori metallurgici messi in mobilità contro i 1213 del 2014. Il primo dato che balza all'attenzione è la diminuzione su scala della messa in mobilità, delle tute blu che però resta molto alta nella provincia di Milano, che fa la parte del leone all'interno di questa torta (321 esuberi).

Diminuzioni significative generalizzate in altri territori: Varese (22), Monza Brianza (23), Lecco (5). A Bergamo la quota si è più che dimezzata alla luce dei 31 licenziamenti registrati. Quasi stabile nel raffronto anno su anno il dato di Brescia (19 licenziamenti), Mantova (46) e Cremona (26), Pavia (4). “Per quanto riguarda marzo rimane considerevole il numero dei lavoratori licenziati – sottolinea Mirco Rota, segretario generale della Fiom Cgil Lombardia - e se si considera il periodo gennaio-marzo 2015 si rimane abbondantemente sopra il dato dell'analogo periodo del 2014. Questi numeri per ora – conclude Rota - non rendono reale un'inversione di tendenza rispetto alla ripresa delle assunzioni e se dovesse continuare questa tendenza anche per questo 2015 si raggiungerebbe un numero particolarmente elevato di licenziamenti"

Tags:
fiom lombardiametalmeccanicitute blulicenziamenti







A2A
A2A
i blog di affari
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo
Green Pass, prove generali della società del controllo biopolitico totalitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.