A- A+
Milano
Renzi: "Uber? E' straordinario". Smentito Lupi, caos nel governo

Clamorosa dichiarazione del premier che di fatto smentisce il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi. "Io ho utilizzato Uber a New York con un amico. L'ho trovato un servizio straordinario, dalla prossima settimana affronteremo anche questo", ha detto Matteo Renzi a Radio anch'io sulla vicenda che ha provocato la protesta dei tassisti milanesi.

IL NO DI LUPI A UBER

Due ore in Prefettura a Milano, una frase che segna un punto a favore dei tassisti in rivolta contro Uber, la app che offre un servizio di noleggio auto con conducente a basso costo. A pronunciarla è Maurizio Lupi, il ministro dei Trasporti arrivato nel capoluogo lombardo per sedere al tavolo della trattativa:  "Qualsiasi app o innovazione che eroghi un servizio pubblico non autorizzato compie un esercizio abusivo della professione: non è permesso e non si può fare, che si chiami Uber o in qualsiasi altro modo".
 
La posizione di Lupi è ferma anche nei confronti degli scioperi selvaggi dei tassisti e del loro atteggiamento aggressivo e intimidatorio. Da qui in avanti, ha detto, la severità sarà assoluta.
 
Accanto al ministro e a una delegazione dei tassisiti milanesi - che cinque giorni fa hanno inziato un picchetto permanente contro Uber - al tavolo sedevano il padrone di casa, il prefetto Francesco Tronca, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, accompagnato dagli assessori alla Mobilita Pierfrancesco Maran e alla Sicurezza Marco Granelli, e il presidente della Lombardia Roberto Maroni.
 
Dal governatore Maroni una precisazione, lapidaria, sul nuovo servizio Uberpop, che consente anche ai privati di effettuare corse a pagamento: "La normativa vigente non consente l'uso dell'app Uberpop".
 
Ad aspettare il termine dell'incontro, arrivati a piedi dalla Stazione Centrale dove protestavano sia contro Uber sia contro Palazzo Marino, 500 tassisiti, bloccati a qualche centinaio di metri dalla Prefettura per ragioni di sicurezza. Poi circa 300 lavoratori si sono riuniti nella Stazione Centrale di Milano e, al termine di una breve assemblea, hanno deciso di riprendere il regolare servizio, sospendendo il blocco che durava da sabato sera. Fonti sindacali hanno spiegato che anche l'ala più dura dei contestatori ha accolto favorevolmente l'esito dell'incontro.

Tags:
uberrenzi







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.