A- A+
Milano
Un applauso a Cristina Rossello. Un passo avanti verso la parità di genere
Palazzo Marino

ASCOLTA LA RUBRICA "PINOCCHIO" OGNI GIORNO SU RADIO LOMBARDIA (100.3), IN ONDA ALLE 19.10 DURANTE IL PROGRAMMA DI APPROFONDIMENTO "PANE AL PANE" E IN REPLICA IL GIORNO DOPO ALLE 6.45



di Fabio Massa

Oggi la coordinatrice cittadina di Forza Italia, Cristina Rossello, ha annunciato che - sebbene in assenza di candidato sindaco - sicuramente gli azzurri candideranno una capolista donna. Insomma, una donna ai vertici della lista che dovrà sfidare quelle di Pd e altri partiti. Per una volta, mentre si discetta con assoluta forza di catcalling (ovvero, fischiare alle ragazze, che dovrebbe essere più che un reato una roba da punire con la fustigazione genitoriale per maleducazione) e di altre inutili amenità, la politica dà un ulteriore segnale forte. Come quello che ha dato Enrico Letta. Come quello che diede Silvio Berlusconi scegliendo la Casellati al Senato, o i due capigruppo donne. A volte il punto non è mettere le desinenze giuste, ma avere il coraggio di mettere le donne nei posti di comando.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    milanosindacocandidato sindacocristina rosselloparità di genere






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*
    Il banco vuoto
    Pierdamiano Mazza
    Certificazione verde e MOG231
    di Guido Sola


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.