A- A+
Milano
Un docufilm sulla strage di Linate in occasione del ventennale
La strage di Linate

Un docufilm sulla strage di Linate in occasione del ventennale

Un docufilm sulla strage di Linate, l'incidente aereo che alle 8.10 dell'8 ottobre 2001 costò la vita a 118 persone in quella che è la peggiore catastrofe aerea italiana per numero di vittime. Le riprese del film, a cura della sceneggiatrice e regista Francesca La Mantia, inizieranno a luglio e l'uscita nelle sale è prevista in occasione del ventesimo anniversario della tragedia. Si sanno già alcuni componenti del cast, come Giampiero Judica e Marco Pagani.

"L’idea di girare un film sulla strage di Linate - ha spiegato La Mantia al quotidiano Il Giorno - è nata dai contatti con i familiari delle vittime. Mi sono chiesta perché si sapesse così poco di quello che è successo, quale fosse l’eredità di questa tragedia. Mi piacerebbe creare una memoria condivisa".

La regista 33enne ha collaborato con il comitato 8 Ottobre creato dai parenti delle vittime e ha consultato tutti gli atti del processo conclusosi in Cassazione con la condanna degli allora dirigenti di Enav e Sea accusati di concorso in disastro colposo e concorso in omicidio colposo plurimo. "La strage - prosegue La Mantia - è stata provocata da un’incredibile serie di errori e di carenze nella sicurezza, un disastro che si sarebbe potuto evitare. Basti pensare che era sbagliata la segnaletica, il nuovo radar di terra già acquistato da tempo non era ancora entrato in funzione, i soccorsi non sono stati tempestivi". "Da allora - conclude - è stato fatto molto per la sicurezza negli aeroportie Linate in questo campo è diventato uno scalo all’avanguardia. Resta il dolore dei parenti delle vittime, e la rabbia peruna tragedia causata dalla superficialità di chi doveva vigilare sulla sicurezza".

Tags:
docufilm strage linatestrage linatefrancesca la mantia









A2A
A2A
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.