A- A+
Milano
Un elicottero per il trasporto di plasma in Lombardia

Un elicottero per il trasporto di plasma in Lombardia

Un elicottero per il trasporto di plasma in Lombardia: è questo il traguardo raggiunto in Lombardia, prima in Italia a farlo, in collaborazione con l'Azienda Regionale Emergenza Urgenza (Areu), la Struttura Regionale di Coordinamento per le Attivita' Trasfusionali (Src), l'Articolazione Aziendale Territoriale (Aat) di Bergamo e l'Asst Papa Giovanni XXIII. Da oggi l'elisoccorso della base di Bergamo vola infatti con 2 unita' di globuli rossi concentrati gruppo 0 negativo e 2 unita' di plasma fresco scongelato. Somministrare il plasma in fase pre ospedaliera puo' mitigare gli effetti del trauma, contrastare il sanguinamento incontrollato, e migliorare la sopravvivenza dei pazienti emorragici politraumatizzati. Finora non lo si era potuto fare sia per la legge sull'uso del sangue, sia per la necessita' di conservare queste emocomponenti ad una temperatura corretta e costante. A Bergamo il problema e' stato risolto grazie ad un contenitore isotermico, gia' in uso in ambito militare, che conserva plasma e globuli rossi a temperatura corretta e costante anche in condizioni ambientali estreme. C'e' anche la possibilita' di riscaldare gli emocomponenti durante la trasfusione sul luogo dell'incidente. Il progetto Bob (Blood On Board o sangue a bordo) coinvolge per il momento l'elisoccorso di Bergamo come centro sperimentale, ma l'Areu vuole estenderlo a tutta la Regione Lombardia. A tale scopo saranno equipaggiati anche gli altri 4 elicotteri sanitari di soccorso della flotta Areu

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    elicotteroplasmalombardia






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Ddl Zan, e se un ragazzo dicesse di essere un coccodrillo?
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Ddl Zan affossato, la proposta liberticida coerente con il pensiero unico
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
    di Maurizio De Caro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.