A- A+
Milano
Uniqlo lancia Re.Uniqlo Studio a Cordusio
Nuovo store Uniqlo

Uniqlo lancia Re.Uniqlo Studio a Cordusio

Il 22 novembre UNIQLO ha presentato, nel suo negozio di Cordusio, il Re.Uniqlo Studio, uno spazio dedicato a perseguire un nuovo futuro per gli abiti. Mantenendo gli articoli Uniqlo in circolazione più a lungo e massimizzando le possibilità che gli abiti hanno da offrire, Re.Uniqlo. Studio mira ad aiutare i clienti a godere del LifeWear pienamente, liberamente e più a lungo.

Repair

Fin dall'apertura del negozio di Milano a settembre 2019, UNIQLO si è impegnato a offrire ai clienti prodotti di qualità e design senza tempo. Ora questi capi trovano un’altra vita nella sartoria RE.UNIQLO Studio.

Il personale qualificato della sartoria si occupa di tutto, dall'orlatura dei pantaloni alla cucitura dei bottoni, fino alla riparazione di buchi e altri danni, offrendo ai clienti un luogo in cui portare i propri capi UNIQLO che necessitano di qualche ritocco. I prezzi partono da 3 euro.

Remake

Da tempo UNIQLO offre modifiche gratuite su capi selezionati. Il servizio Remake, ospitato nel nuovo RE.UNIQLO Studio, fornirà ora ai clienti modifiche e piccoli ritocchi su una gamma più ampia di capi.

Oltre alle modifiche e alla sartoria, UNIQLO offre un servizio extra che trasforma i capi UNIQLO in nuovi articoli con una serie di offerte di riparazione e personalizzazione, tra cui la tecnica di cucitura giapponese Sashiko. L'antica tradizione incoraggia i clienti a rammendare, abbellire e riciclare gli abiti per dar loro nuova vita e conservarli ancora più a lungo. Questo servizio verrà effettuato in collaborazione con lo Studio Masachuka di Londra e con la piattaforma di refashion Must Had, che offre capi di abbigliamento e accessori ottenuti ridando una nuova vita agli scarti del settore tessile.

Per far scoprire il servizio, lo stesso sarà gratuito il 29 e il 30 novembre, dalle 11 alle 18, solo su prenotazione sul sito ufficiale uniqlo.com.

Dal 1° dicembre entrerà a far parte del menu RE.UNIQLO a partire da 5 euro. ll'interno dello Studio RE.UNIQLO, UNIQLO offrirà diversi prodotti per la riparazione e la cura a casa, oltre a consigli e ispirazioni per i clienti su come curare e prolungare la vita del proprio guardaroba.

Reuse

Gli abiti non più indossati vengono raccolti tramite i contenitori RE.UNIQLO Recycle disponibili in negozio e donati alle comunità bisognose grazie alla nostra partnership di lunga data con l'UNHCR. Ad oggi, UNIQLO ha donato più di 46 milioni di capi a 79 Paesi e regioni in tutto il mondo (31 agosto 2021).

Recycle

I prodotti raccolti dai contenitori Recycle che non sono adatti al riutilizzo contribuiscono al programma circolare RE.UNIQLO. Questi articoli vengono raccolti e utilizzati come materie prime o riciclati in materiali per nuovi capi di abbigliamento o fonti di energia.

Lavorando con l'UNHCR (l'Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati), le ONP e le ONG, assicuriamo che i capi usati dei clienti vengano donati attraverso attività di riciclaggio, garantendo che gli indumenti soddisfino gli standard e le esigenze locali. UNIQLO ricicla i capi di abbigliamento a partire dalla piuma, che comprende l'intera gamma di articoli in piuma di UNIQLO venduti in tutto il mondo e il riciclo di piuma e piumette.

RE.UNIQLO

UNIQLO si impegna ad assumersi la responsabilità dei capi di abbigliamento che produce e vende durante l'intero ciclo di vita e da oltre 20 anni raccoglie dai clienti i capi UNIQLO pre-lavorati per riutilizzarli o riciclarli. RE.UNIQLO è un'iniziativa che vuole dare una nuova vita e nuovo valore ai questi capi, fornendo ai clienti diverse soluzioni per apprezzarli e utilizzarli a lungo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cordusiore.uniqlostudiouniqlo






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.