A- A+
Milano
Via al rush finale verso HostMilano in Fiera
Fiera Milano

Via al rush finale verso HostMilano in Fiera

L’occasione è stata quella di Dubai, per la settimanadedicata al Food&Beverage. Così, all’Emirates Tower davanti a stampa eoperatori, è stato dato il via al rush finale verso HostMilano, la piattaformaleader mondiale per le tecnologie, accessori e servizi per l’ospitalità professionalee il fuoricasa, in fieramilano dal 13 al 17 ottobre 2023, in un momento in cui ilsettore sta dimostrando nei fatti tutta la sua resilienza e il suo ulteriore potenzialedi crescita.

Leadership e crescita mondiali

Secondo le stime dell’Ufficio Studi ANIMA, il settore food equipment italiano hachiuso il 2022 con un fatturato di 4.560 milioni di euro, in crescita del +4,5%sull’anno precedente. Tra i comparti in cui l’Italia è fra i leader mondiali spiccanole tecnologie per la refrigerazione, che sfiorano i due miliardi (1.950 milioni dieuro e +5,1% rispetto al 2021) e le macchine e attrezzature per il caffè, chechiudono il 2022 oltre quota mezzo miliardo, 545 milioni di cui più di tre quartidestinati all’export.

Le altre tecnologie professionali per il food raggiungono i233 milioni di euro complessivi, per il 69% dall’export, mentre le macchine perla lavorazione delle carni crescono del +2,5%, attestandosi a 275 milioni. A livello globale, il Food Service Equipment Market Report 2023 di TheBusiness Research Company prevede che nell’anno appena iniziato il mercatocrescerà del +5,9% (CAGR) passando da 34,74 a 36,80 miliardi di dollari.

Mantenendo lo stesso tasso di crescita composto, il valore del fatturato mondialepotrebbe raggiungere i 46,29 miliardi di dollari nel 2027. Uno dei principalifattori di sviluppo, afferma il rapporto, è il successo del food delivery che crescea doppia cifra e che, solo in Europa, chiuderà l’anno a quota 25 miliardi grazie aun +10%.

Host 2023, dove l’innovazione si svela in anteprima

In questo scenario, i produttori italiani ed esteri guardano a Host 2023 come alluogo dove presentare in anteprima le loro innovazioni, come confermano inumeri: sono oltre 1.200 le aziende già registrate a oggi e le aziende internazionali,provenienti da 44 paesi, rappresentano il 45% del totale.

Gli USA sono tra le aree extraeuropee più rappresentate accanto alla tradizionaleforte presenza di produttori europei, in particolare, nell’ordine – oltre che dall’Italia –da Germania, Spagna, Francia, Turchia, Svizzera, Paesi Bassi e Regno Unito. Merito della formula della manifestazione, che coniuga una panoramica completasull’innovazione in tutta l’ospitalità professionale con gli approfondimenti verticali neisingoli settori, grazie a un layout in tre macroaree che valorizzano le affinità difiliera tra comparti specializzati: Ristorazione Professionale-Bakery, Pizza ePasta; Caffè-Tea, Bar-Macchine per Caffè-Vending; Gelato-Pastry; Arredo-Tecnologia e Tavola.

In particolare, i settori afferenti al mondo bar e caffè costituiscono insieme il SIC, lostorico Salone Internazionale del Caffè da sempre punto di riferimentointernazionale del settore, dove sono presenti al completo tutti i protagonistiitaliani ed esteri della filiera di trasformazione.Per quanto riguarda la rappresentatività delle macroaree, a oggi il 51% delleiscrizioni si riferisce a Ristorazione Professionale-Bakery, Pizza e Pasta; il 31% aCaffè-Tea, Bar-Macchine per caffè e Gelato-Pastry; il 18% ad Arredo-Tavola.Un palinsesto senza confronti di incontri e coinvolgenti competizioniOltre che nel percorso espositivo, a Host 2023 l’innovazione sarà il filoconduttore anche del ricco palinsesto di eventi. In primo piano Smart Label –Host Innovation Award, promosso da HostMilano e Fiera Milano inpartnership con POLI.design e patrocinato da ADI – Associazione per ilDisegno Industriale.

Il riconoscimento è rivolto a prodotti e soluzioni distintivi per funzionalità,tecnologie, sostenibilità ambientale, etica o risvolti sociali in tre categorie:Smart Label per il contenuto innovativo caratterizzante, Innovation SmartLabel per un’innovazione che supera trend consolidati e Green Smart Labelper le caratteristiche di ecosostenibilità.Il contest è riservato alle aziende espositrici e le candidature possono essereinviate fino al 30 aprile 2023. Nelle cinque edizioni precedenti queste ultimesono state oltre 790, risultate in 256 prodotti premiati.

 La cucina del futuro sarà al centro della Academy FIC – Federazione Italiana Cuochi

Il dibattito ai più alti livelli sulle tendenze e le nuove tecniche per il settorepastry sarà a Pasticceria di lusso nel mondo by Iginio Massari: “il maestrodei maestri” ritorna dopo il grande riscontro dell’edizione 2021 con il suo hubdedicato alla pasticceria più creativa e innovativa, che ospiterà ledimostrazioni, le degustazioni e i talk di oltre venti tra i più importanti pastrychef della scena internazionale. La cucina del futuro sarà al centro della Academy FIC – Federazione ItalianaCuochi. Nelle cinque giornate di manifestazione, masterclass, formazione eincontri istituzionali riuniranno partner, giornalisti, associati e puri appassionati,che si ritroveranno per affrontare i temi cardine della ristorazione Madein Italy.

Obiettivo: dare seguito alla crescita esponenziale dell’offertagastronomica sui nuovi scenari di mercato.Host 2023 sarà anche il palcoscenico di avvincenti competizioni mondiali a curadi FIPGC (Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria): quarta edizione sia per il World Trophy of Pastry Gelato and Chocolate, incontemporanea con gli Award degli Chef della Panificazione, sia per il CakeDesigners World Championship. Al The World Trophy of ProfessionalTiramisù, presenti anche le Equipe Eccellenze Italiane di FIPGC.La collaborazione con FIPE – Federazione Italiana Pubblici Esercizi siconcretizzerà durante la manifestazione in un vero e proprio “LaboratorioFIPE” che presenterà buone pratiche, relazioni, incontri, workshop e serviziinnovativi dedicati al settore, con l’obiettivo di rispondere alle evoluzioni cheimpone il futuro in termini di transizione digitale, sostenibilità, competenze:le grandi sfide della ristorazione.

Ritorna inoltre la partnership con SCA – Specialty Coffee Association cheterrà a Host 2023 numerosi eventi a tema.Nel cuore di Host 2023 rinnova la sua presenza anche la Food-TechnologyLounge a cura di ANIMA, l’associazione della Meccanica Varia diConfindustria, un autentico riferimento per le tecnologie Made in Italy per ilFood e Ho.Re.Ca. in uno spazio dove conoscere, incontrare, aggiornarsi.

Nella Lounge è possibile scoprire le migliori tecnologie alimentari anche graziealla presenza di EFCEM Italia e alle sinergie con ICIM Group ed Eurovent.Nella nuova edizione 2023, inoltre, la collaborazione con ICE Agenziaarricchirà ulteriormente contenuti e opportunità di business con la presenza dioperatori esteri e analisti di settore.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fierahostmilanorush finale






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.