A- A+
Milano
"Vietare burqa e niqab negli ospedali lombardi"
Burqa

La Regione Lombardia rivedra' "i regolamenti" sull'ingresso delle donne che indossano burqa o niqab nelle strutture regionali, inclusi ospedali e Asl. Il giro di vite e' stato annunciato dall'assessore lombardo alla Sicurezza, Simona Bordonali (Lega), nel corso di un'interrogazione del Carroccio in Consiglio regionale. Il documento, primo firmatario il consigliere leghista Fabio Rolfi, interrogava la giunta sulla possibilita' di adottare provvedimenti "che assicurino la massima efficacia dei controlli di sicurezza interni a tutti gli edifici istituzionali, in tutte le strutture pubbliche regionali", vietando appunto l'ingresso con il burqa o altri veli che coprono il volto. Nella sua risposta, Bordonali ha assicurato che "verranno rivisti i regolamenti" di accesso, richiamando anche alcune norme nazionali, come il "divieto di comparire mascherati in luogo pubblico".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
burqaniqabsimona bordonali






A2A
A2A
i blog di affari
Trieste, repressa la protesta pacifica: l'immagine del golpe globale
Attenzione: Fisco sospeso solo a metà
LIBRI/ Il Grand Tour di Stefano Veraldi, dermatologo vagabondo
Di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.