A- A+
Milano
Violenze sessuali su giovani pazienti. A processo l’ex dirigente D’Annunzio

Violenze sessuali su giovani pazienti. A processo l’ex dirigente D’Annunzio

E' stato mandato a processo con rito immediato Marco D'Annunzio, ex dirigente medico infettivologo del Crh-Mts di viale Jenner a Milano, centro specializzato in malattie a trasmissione sessuale, finito ai domiciliari a inizio giugno scorso con l'accusa di violenze sessuali su sei giovani pazienti.

Lo ha deciso il gip Giulio Fanales accogliendo la richiesta di giudizio immediato

Lo ha deciso il gip Giulio Fanales accogliendo la richiesta di giudizio immediato (si salta l'udienza preliminare) formulata dal pm Alessia Menegazzo, titolare dell'inchiesta coordinata anche dall'aggiunto Letizia Mannella e condotta dalla polizia. Nelle scorse settimane le sei ragazze erano state ascoltate, con la formula dell'incidente probatorio, davanti al gip.

Dai verbali, riportati nell'ordinanza cautelare dei domiciliari a carico del 43enne (confermata a inizio luglio dal Riesame), era emerso che le giovani pazienti, 'indebolite' dai problemi di salute che volevano solo risolvere, erano spaventate e intimorite dall'atteggiamento del medico, che le sottoponeva, secondo le accuse, a violenze fisiche e verbali, giustificandole come parte del suo lavoro.

Il gip: “Particolare gravità e crudeltà delle condotte, subdole e ricattatorie”

Dallo "schema d'azione", aveva scritto il gip nell'ordinanza, "rappresentato dallo sfruttamento di una situazione di particolare vulnerabilità delle pazienti, le quali si trovavano in una situazione d'inquietudine legata alla personale condizione di salute, si evince la particolare gravità e crudeltà delle condotte, subdole e ricattatorie". Ora il medico avrà 15 giorni di tempo per decidere se essere giudicato con rito abbreviato o andare a processo davanti alla quinta penale (prima udienza il 12 gennaio).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
d'annunziogiovanipazientisessualiviolenze






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.