A- A+
Milano
Vivibilità e tempo libero, 1 impresa su 7 è lombarda

Imprese legate a vivibilità e tempo libero degli italiani, una su sette si trova in Lombardia. Sono 12mila imprese lombarde su un totale nazionale di 77mila. Crescono del +3,3% in un anno, dato superiore a quello dell’Italia, +1,9%. Un settore che conta 22mila addetti in regione su 132mila nazionali. Emerge da un’elaborazione del servizio Studi della Camera di commercio di Milano su dati Infocamere al II trimestre 2015 e 2014.

Primi settori cura del paesaggio con quasi 4mila, attività sportive con 3mila, attività ricreative con 2mila e rappresentazioni artistiche con oltre mille. In Lombardia, per provincia, prime Milano con quasi 4mila imprese, a seguire Brescia con quasi 2mila, Bergamo e Varese con oltre 1.200. In Italia due lombarde nella top 5 nazionale delle province con più imprese nel settore vivibilità. Al primo posto Roma con quasi 7mila imprese, cento in più in un anno, poi Milano, 4mila imprese circa e oltre cento imprese in più in un anno, Torino e Napoli, entrambe con 3mila imprese circa, una trentina in più rispetto al 2014, stabile Brescia con quasi 2mila attività.

Tags:
vivibilità







A2A
A2A
i blog di affari
Alkemia sigla contratto triennale con l’India per materie prime
Covid, lockdown in autunno: la colpa sarà dei non benedetti dal siero
L'OPINIONE di Diego Fusaro
E' nata la figura del “Servo di Stato”. Con Draghi il popolo diventa cagnolino
di Maurizio De Caro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.