A- A+
Auto e Motori
Kia e-Niro: nasce ibrido, diventa elettrico

e-Niro è forse uno dei prodotti più interessanti degli ultimi anni. E’, infatti, un crossover elettrico, “intelligente”, con un'elevata praticità, un’estesa autonomia, una serie di tecnologie avanzate, ottimo design di esterni e interni e innovative dotazioni di sicurezza.

"L’arrivo sul mercato italiano di e-Niro - ha dichiarato Giuseppe Bitti, amministratore delegato di Kia Motors Company Italy - sancisce la naturale evoluzione di uno dei modelli più innovativi lanciati da Kia negli ultimi anni. Niro, il crossover nato ibrido, guadagna una “e”, rinuncia al motore a combustione interna e diventa e-Niro. Niro è diventato in breve tempo uno dei nostri modelli più venduti, le stime di vendita annuali di modelli elettrici in tutta Europa parlano di oltre 200.000 veicoli entro quest'anno, per poi crescere fino al milione di unità entro la fine del 2022. Numeri importanti che vedono ora anche il mercato italiano coinvolto in questo fondamentale processo di elettrificazione della mobilità. Anch’esso come la sorella e-Soul, verrà proposto mediante un innovativo sistema di prenotazione e acquisto basato su una piattaforma digitale e una rete selezionata di concessionari Kia in Italia".

e-Niro si aggiunge alle versioni Hybrid e Plug-in Hybrid, il cui successo ha già superato le 250.000 unità vendute globalmente dal debutto nel 2016; oltre 100.000 le unità del primo crossover nato ibrido vendute in Europa.

Le dimensioni

Il passo di 2.700 mm assicura a tutti gli occupanti un ampio spazio per le gambe, con la tipica sensazione di spaziosità offerta da un crossover. Con una larghezza di 1.805 mm e un'altezza di 1.57 mm, l’abitacolo garantisce uno spazio ottimale per la testa e le spalle. La lunghezza, pari a 4.375 mm, offre uno spazio di carico di 451 litri (VDA), maggiore rispetto a molte delle concorrenti, sia elettriche sia ibride plug-in. Con i sedili posteriori ripiegati, lo spazio di carico raggiunge i 1.405 litri. Il bagagliaio dispone di un vano dedicato ricavato sotto il piano di carico per riporre il cavo della ricarica.

Design esterno

Progettato nei design centre Kia in California e a Namyang, Corea, e-Niro miscela la praticità con l'appeal di un crossover dalla linea elegante e scolpita. E’ la prova che in un’auto completamente elettrica, più efficiente e sostenibile, può coesistere un design accattivante e la versatilità tipica dei crossover.

e-Niro rimescola gli elementi tipici del Dna Niro, aggiungendo un corpo aerodinamicamente più efficiente, che consente all'aria di scivolare tutta attorno alla carrozzeria. L’esclusiva griglia del radiatore “tiger-nose”, rivista stilisticamente, adesso integra la nuova charging port per la ricarica al nuovo frontale, caratterizzato dalle inedite luci diurne a LED a forma di freccia, da prese d'aria ristilizzate e da inedite finiture blu che esaltano le forme.

Anche il paraurti anteriore è di nuova concezione e se da un canto conferisce a e-Niro una chiara “family identity”, dall’altra contribuisce a ottimizzare le prestazioni aerodinamiche, regalando un carattere elegante e deciso al frontale. Laterale e posteriore rimangono fedeli al family feeling di Niro.

Design interno

All'interno Kia e-Niro combina un design moderno con spazi generosi e tecnologie che supportano il nuovo powertrain elettrico a emissioni zero.

La consolle centrale rappresenta il più grande cambiamento. La trazione completamente elettrica elimina, infatti, la necessità di una tradizionale leva del cambio e di tutta la meccanica annessa. Al posto del classico comando c’è un nuovo selettore rotante "shift-by-wire" posizionato ergonomicamente alla base del bracciolo centrale.

Oltre al nuovo selettore rotante, il pannello di comando ospita anche numerose altre funzioni: il freno di stazionamento elettronico, il selettore della modalità di guida, i pulsanti che controllano i sensori di parcheggio e la funzione del freno Auto Hold. La trazione elettrica su e-Niro ha eliminato la necessità di ingombranti tunnel di trasmissione, consentendo ai progettisti Kia di creare un’ampia area portaoggetti alla base della console centrale.

Bello il cruscotto, dotato di finiture blu brillante “eco-style” che incorniciano le prese d'aria, richiamando i dettagli in tinta presenti all'esterno della vettura. L’abitacolo è rivestito in pelle naturale con una nuova combinazione di colori nata espressamente per e-Niro dove ai rivestimenti neri si aggiungono nuove cuciture blu brillante, ancora una volta un richiamo ai dettagli cromatici esterni. I rivestimenti in pelle presentano una finitura traforata.

Al centro della plancia lo schermo touchscreen HMI (Human-Machine Interface) da 8 pollici offre una serie di funzioni specifiche per il nuovo crossover elettrico Kia. Tra le nuove funzionalità che equipaggiano in esclusiva e-Niro, quella che consente ai proprietari di localizzare i punti di ricarica nelle vicinanze, di monitorare il livello di carica della batteria e l’autonomia residua. Inoltre, il sistema permette di valutare la riduzione della CO2 rispetto a un'auto a benzina di dimensioni simili. HMI consente anche di programmare l’accensione automatica della climatizzazione in modo che l’auto si trovi già alla temperatura ideale quando i passeggeri salgono a bordo.

La gestione intelligente della ricarica permette di ottimizzare i flussi di elettricità in modo da prolungare la vita della batteria.

Il quadro strumenti davanti al pilota, un pannello LCD a colori da 7 pollici, mostra oltre alle informazioni utili alla guida e allo stato di carica della batteria, anche lo stile di guida, attribuendo una valutazione che evidenzia gli stili di guida più virtuosi. Per chi invece di Kia e-Niro preferisce sfruttare le fulminee accelerazioni, o il baricentro basso, il display può mostrare anche la percentuale di viaggio percorsa adottando una guida "dinamica".

Motorizzazioni

In Europa, e-Niro è equipaggiato con una batteria ad alta capacità da 64 kWh agli ioni di litio. Nel ciclo combinato WLTP l’autonomia è di oltre 455 chilometri. Nel ciclo urbano l’autonomia sale fino a 615 km. In alternativa, è disponibile un pacco batteria ai polimeri di litio da 39,2 kWh, in questo caso l'autonomia è di oltre 289 chilometri nel ciclo combinato WLTP. Collegata a un carica batterie rapido da 100 kW, bastano solo 42 minuti per ricaricare la batteria di e-Niro dal 20 all'80%.

I modelli equipaggiati con il pacco batteria da 64 kWh adottano un motore da 150 kW (204 CV), con una coppia di 395 Nm, che consente a e-Niro di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 7,8 secondi. Il pacco batterie standard da 39,2 kWh è abbinato a un motore elettrico da 100 kW (136 CV), che fornisce una coppia di 395 Nm e accelera fino a 100 km/h in 9,8 secondi.

Come le varianti Niro Hybrid e Plug-in Hybrid, anche e-Niro adotta la trazione anteriore.

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    kianiroelettricoprezzi
    in evidenza
    BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

    Scatti d'Affari

    BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

    i più visti
    in vetrina
    Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO

    Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO



    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Dacia Jogger, la station wagon con un look da crossover

    Nuovo Dacia Jogger, la station wagon con un look da crossover


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.