A- A+
Motorsport
Ferrari Trionfa alla 24 Ore di Le Mans 2024

La Ferrari ha conquistato la sua seconda vittoria consecutiva alla 24 Ore di Le Mans, grazie all'eccezionale performance del trio composto da Antonio Fuoco, Nicklas Nielsen e Miguel Molina.

Alla guida della 499P numero 50 del team ufficiale Ferrari – AF Corse, hanno raggiunto il traguardo al Circuit de La Sarthe con una performance impeccabile e una strategia perfettamente eseguita.

Un Finale Brillante per Nielsen

Nicklas Nielsen ha portato la vettura al traguardo con un eccezionale triplo stint finale, navigando attraverso condizioni meteorologiche mutevoli e lunghi periodi di safety car durante la notte. Nonostante i problemi riscontrati con una delle porte dell'auto e un'indagine per un rilascio di pit stop non sicuro, l'equipaggio numero 50 ha mantenuto la concentrazione e la determinazione necessaria per vincere.

La Gara e le Condizioni Estreme

La 24 Ore di Le Mans di quest'anno è stata segnata da condizioni estremamente insidiose, soprattutto nelle ultime ore della gara. Le strategie di gestione dei pit stop e l'abilità di guidare in condizioni difficili hanno fatto la differenza. Nielsen è riuscito a creare un gap significativo con il gruppo di inseguitori dopo i periodi di safety car del mattino, garantendo la prima posizione per il team Ferrari.

Secondo Posto per Toyota

La Toyota GR010 Hybrid numero 7 ha conquistato il secondo posto. José María López, subentrato in sostituzione, ha cercato di avvicinarsi a Nielsen nelle fasi finali della gara, ma non è riuscito a colmare il divario. La vettura, condivisa con Kamui Kobayashi e Nyck de Vries, ha concluso la gara al secondo posto, dividendo le Ferrari ufficiali sul podio.

La Gemella Ferrari sul Podio

La Ferrari numero 51 di Alessandro Pier Guidi, James Calado e Antonio Giovinazzi ha completato il podio. Pier Guidi è stato coinvolto in un contatto con la seconda Toyota GR010, guidata da Brendon Hartley, alla Mulsanne Corner nella penultima ora, ricevendo una penalità di cinque secondi. Nonostante questo, è riuscito a mantenere il terzo posto, resistendo anche agli attacchi della Porsche 963 di Laurens Vanthoor negli ultimi 20 minuti di gara.

Porsche e il Dominio del Campionato

La Porsche numero 6, guidata da Laurens Vanthoor, Kévin Estre e André Lotterer, ha chiuso in quarta posizione, mantenendo il loro vantaggio in campionato e il record di podio del 100% nel 2024. L'Hertz Team Jota ha ottenuto un 1-2 nella Coppa del Mondo FIA per le squadre Hypercar, davanti alla Proton Competition.

Manthey EMA Porsche Vittorioso in LMGT3

La Manthey EMA Porsche 911 GT3 R numero 91, con Morris Schuring, Yasser Shahin e Richard Lietz, è diventata la prima vincitrice della classe LMGT3 a Le Mans. Schuring, a soli 19 anni, è diventato il vincitore di categoria più giovane di sempre. Il trio ha seguito il successo di Spa-Francorchamps del mese scorso, mostrando una corsa regolare per tutte le 24 ore.

United Autosports Vince LMP2

Il trio della United Autosports, composto da Oliver Jarvis, Nolan Siegel e Bijoy Garg, ha registrato una forte performance per vincere la classe LMP2, ottenendo la seconda vittoria di classe per il team dopo il trionfo inaugurale del 2020. L'Inter Europol Competition Oreca-Gibson, con Clement Novalak, Vlad Lomko e Kuba Śmiechowski, ha concluso al secondo posto, seguita dall'IDEC Sport Oreca-Gibson di Job van Uitert, Paul Lafargue e Reshad de Gerus.

La 24 Ore di Le Mans 2024 ha visto una serie di battaglie emozionanti e colpi di scena, con Ferrari che ha dimostrato ancora una volta la sua supremazia nell'endurance. Le condizioni difficili e le strategie di gara impeccabili hanno portato il team alla vittoria, consolidando il loro posto nella storia della gara. Con questo successo, Ferrari continua a essere un punto di riferimento nel mondo delle corse di durata, guardando con fiducia ai prossimi appuntamenti del campionato FIA WEC.






in evidenza
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso


in vetrina
Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore

Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore


motori
CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.