A- A+
Auto e Motori
Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

Il 2021 è l’anno del 60° anniversario di un’icona della Marca, la Renault 4L. Un’auto che è una vera e propria success story, prodotta in 28 Paesi e di cui sono state vendute oltre 8 milioni di unità in 100 Paesi in 30 anni.

Per tutto l’anno, Renault ha organizzato varie iniziative per celebrare il suo anniversario. La Marca ha promosso una campagna globale sui social network con diversi contenuti ogni mese e i rappresentanti dei media internazionali avranno l’opportunità di guidare le storiche Renault 4L, alcune delle quali convertite con un motore 100% elettrico. Inoltre, dall’8 ottobre 2021, è esposta a Parigi sugli Champs-Elysées, presso l’Atelier Renault, una collezione a rotazione composta da 30 versioni della Renault 4.

Le celebrazioni continuano con altre sorprese che si susseguiranno fino a fine anno. Oggi è la collaborazione tra Renault e il designer francese Mathieu Lehanneur che fa notizia, la penultima iniziativa del programma. Design ed innovazione a livello di mobilità sono sempre stati valori fondamentali per Renault e per il designer Mathieu Lehanneur. Era destino che si incontrassero.

Arnaud Belloni, Direttore Marketing della Marca Renault, ha sottolineato: «La collaborazione con Mathieu Lehanneur è stata molto spontanea. Gli abbiamo affidato il compito di immaginare un concept in grado di esprimere la sua visione della 4L. Il risultato è straordinario. Un’auto che rappresenta perfettamente l’obiettivo della Marca nell’ambito del piano strategico Renaulution: creare veicoli moderni ed innovativi che trasmettano emozioni

Il risultato della collaborazione tra il team Colori e Materiali di Renault Design e Mathieu Lehanneur è SUITE N°4, una concept-car che rappresenta l’esperienza sognata dal designer nel settore auto, una Renault da vivere all’interno e all’esterno.

La visione di Mathieu Lehanneur è influenzata da due mondi paralleli: quello dell’automobile e dell’architettura. Renault SUITE N°4 è un’auto spontanea e un omaggio alla 4L, di cui mantiene lo spirito – puro, sobrio e semplice – privilegiando l’efficienza e la spontaneità.

«SUITE N°4 ci apre la strada ad una mobilità che vuole farci vivere nuove esperienze. Ho voluto creare un ibrido tra il mondo dell’automobile e quello dell’architettura realizzando una camera d’albergo all’aria aperta. Meglio di una suite nel più bel palazzo, si trova esattamente dove volete che sia: davanti al mare, in mezzo ai campi o in movimento nella città dei vostri sogni ha affermato il designer Mathieu Lehanneur.

SUITE N°4 ha le stesse proporzioni e linee esterne del modello iconico, ma si trasforma. La carrozzeria  posteriore e il portellone sono sostituiti da una vetrata in policarbonato che rende il veicolo luminoso come l’atelier di un artista. Sul tetto è installata una griglia di pannelli solari che lascia passare i raggi del sole in trasparenza e, al tempo stesso, contribuisce a ricaricare la batteria del veicolo, che ora è 100% elettrico e retrofittato.

Sul frontale, ritroviamo i fari iconici, ma anche le forme e le linee originali. La calandra, invece, è in alluminio lucido, che crea un effetto luminoso argentato e conferisce fluidità e dinamicità al veicolo. Anche la carrozzeria è trattata con tre strati di vernice che le conferiscono il look minerale del cemento, tipico dell’architettura moderna.

François Farion, Direttore Design Colori e Materiali, ha affermato: «Il dialogo creativo tra i nostri team  Colori&Materiali e Concept-Car e Mathieu Lehanneur è stato molto fruttuoso. Ci siamo messi a disposizione del designer per realizzare, nel miglior modo possibile, la sua interpretazione del veicolo, con i nostri suggerimenti e senza limiti, tranne quello della fattibilità. »

 

All’interno, Mathieu Lehanneur ha deciso di utilizzare un tessuto da arredamento per conferire calore ed energia all’abitacolo del veicolo. I sedili e il cruscotto sono rivestiti di velluto giallo. Invece, lo schienale dei sedili è ricoperto da uno spesso tessuto di ciniglia a coste, per trasmettere un senso di robustezza. Il bagagliaio, completamente trasformato, è un mix di fibra naturale, posata sul pavimento, e legno, utilizzato per l’elemento estraibile che estende lo spazio interno, può fungere da panca e si ritrova al coperto, una volta aperto il portellone. Come la 4L dei vecchi tempi, tutti i tessuti sono “made in France” e realizzati da produttori parigini di arredamento alto di gamma.

 

Renault SUITE N°4 sarà svelata in esclusiva oggi, venerdì 22 ottobre, da Christie’s, in associazione con Maison&Objet. La mostra nel centro di Parigi, che continuerà anche sabato 23 e domenica 24 ottobre, sarà aperta al pubblico, prima che l’auto venga aggiunta all’esposizione dell’Atelier Renault a partire da Novembre.

Inoltre, la concept-car sarà presentata con una scenografia immaginata da Mathieu Lehanneur durante la prossima edizione del Salone Maison&Objet, che si svolgerà  dal 21 al 25 gennaio 2022 al Parco delle Esposizioni di Parigi Nord Villepinte.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    concept carr4renault
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza



    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

    Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.