(AdnKronos) - Come recita un proverbio africano, citato dal presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, 'per educare un bambino occorre costruire un villaggio', ovvero attorno alla fragilità di un adolescente è necessaria una comunità responsabile e consapevole di adulti: "La Lombardia – ha sottolineato Cattaneo - è stata la prima Regione ad intervenire sul fenomeno con una legge sul cyberbullismo, approvata a febbraio a larga maggioranza e seguita poi dal varo di una legge nazionale. Le leggi sono importanti ma non bastano, occorre una cultura. Noi abbiamo bisogno di costruire una società di cittadini consapevoli e capaci di svolgere un percorso educativo, perché senza una vera capacità educativa questo problema non potrà essere risolto solo con la repressione. Si tratta di una vera e propria piaga sociale".Istituzioni, forze dell’ordine, mondo scolastico e associazioni stanno intensificando la loro azione, sia nel campo della formazione sia nella prevenzione. E forse proprio grazie all’azione combinata di tutti i soggetti è aumentata anche la sensibilità al fenomeno, che sempre più spesso viene denunciato. Secondo una ricerca condotta da Demoskopea per il Corecom Lombardia nel 2014, tra ragazzi dai 15 ai 24 anni, la percentuale di giovani internauti cyberbullizzati era dell’8% mentre il 25% conoscevano amici che si erano imbattuti in questo problema. Una successiva ricerca di Osscom Cattolica nel 2016, e che comprendeva ragazzi più giovani dagli 11 ai 18 anni, ha evidenziato come ben il 32% degli intervistati ha dichiarato di essere stato vittima di atti nei 12 mesi precedenti, il 22% vittima di sexting. Quali, dunque, gli interventi concreti messi in campo in Lombardia? Il punto della situazione a tre mesi dal varo delle legge regionale è stato fatto dal consigliere regionale Fabio Pizzul, relatore della legge: "Entro i primi di luglio - avverte - sarà pubblicato il bando per l’assegnazione dei 300mila euro stanziati per il 2017 e che verranno destinati, in parte, all’ufficio scolastico regionale per la creazione delle rete di referenti antibullismo e in parte ai territori. Un intervento concreto che però non può esentarci da una maggiore responsabilità nell’uso dei social".

in evidenza
Elisabetta Canalis sexy da morire Costume leopardato. E il lato B...

Belen, Diletta e... Le foto delle Vip

Elisabetta Canalis sexy da morire
Costume leopardato. E il lato B...

in vetrina
Previsioni meteo estate, addio al caldo torrido: i temporali spezzeranno l'afa

Previsioni meteo estate, addio al caldo torrido: i temporali spezzeranno l'afa

motori
Yamaha lancia Tricity 300, lo scooter adatto alla mobilità urbana

Yamaha lancia Tricity 300, lo scooter adatto alla mobilità urbana

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Stalking da profili fake di una persona su Facebook: come farlo smettere?
di Francesca Albi*
No al razzismo, ma Leclerc ha capito che mettersi in ginocchio è l'emblema del globalismo turbocapitalistico
L'OPINIONE di Diego Fusaro
IL PRI ADOTTA LA DEFINIZIONE IHRA DI ANTISEMITISMO


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.