Roma, 9 nov. (Adnkronos) - "Non esiste alcuna 'tempesta emotiva' che possa giustificare il massacro di una donna, e non poteva esserci alcuno sconto di pena per Michele Cristaldo, l'omicida di Olga Matei, la ragazza uccisa nel 2016. La Cassazione ha annullato la folle motivazione con la quale di fatto la Corte d'Appello dimezzava in secondo grado la pena da 30 a 16 anni. Giustizia è fatta per Olga e per tutte le donne uccise due volte, dal loro carnefice e poi da sentenze inaccettabili". Lo afferma Matilde Siracusano, deputato di Forza Italia.

in evidenza
Concorso Covid estate 2020 Abbiamo il vincitore...

Invia il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it

Concorso Covid estate 2020
Abbiamo il vincitore...

in vetrina
Temptation Island: Antonella Elia guarda il video e si arabbia. Un concorrente lancia sedie.. ANTICIPAZIONI

Temptation Island: Antonella Elia guarda il video e si arabbia. Un concorrente lancia sedie.. ANTICIPAZIONI

motori
Volkswagen Tiguan si rifà il look, nuova estetica e spazio all’elettrico

Volkswagen Tiguan si rifà il look, nuova estetica e spazio all’elettrico

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
La Rivelli offende la d’Urso, un gesto che non ci lascia “Muti”
Rudy Cifarelli
Il robot umanoide Coman+ protagonista nel video musicale 'Spleen Machine'
Maurizio Garbati
Crowdfunding. La Scuola Superiore d’Arte Applicata di Milano lancia LAPIS
Paolo Brambilla - Trendiest


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.