Roma, 18 nov (Adnkronos) - "Non trovo parole equilibrate per esprimere tutta la mia contrarietà, il disappunto, il biasimo verso la decisione presa dal mio collega Colletti, presidente del collegio di appello della Camera dei deputati, di concedere alla deputata No-Vax e No-green pass Sara Cunial la possibilità di venire al lavoro alla Camera senza Green pass". Lo dichiara Marco Di Maio, vice-presidente del gruppo di Italia Viva alla Camera."Mentre in tutta Italia milioni di lavoratori rispettano le regole e si adeguano alle norme anti-COVID, è inaccettabile che per una motivazione squisitamente politica e di visibilità, un deputato abusi del ruolo di garanzia che riveste all’Interno della Camera per assegnare una deroga alle norme del tutto ingiustificata e priva di ragioni sanitarie -prosegue Di Maio-. 'È contro la Costituzione', ha detto Colletti riferendosi all’obbligo di Green pass per motivare la deroga concessa alla collega Cunial. No, Colletti, è contro il buon senso e l’interesse del Paese prendere una decisione che ha un valore simbolico molto forte"."Sono certo che la decisione assunta in autonomia da Colletti, verrà ribaltata: il Parlamento non può dare al Paese il messaggio che regole così rilevanti come quelle di contrasto alla pandemia e che stanno condizionando la vita di tutti, non valgono dentro le istituzioni per deputati e senatori", conclude.

in evidenza
Covid, Italia come la Concordia I "capitani" abbandonano la nave

Ironia social

Covid, Italia come la Concordia
I "capitani" abbandonano la nave

in vetrina
Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid

Sanremo 2022, diffuse le canzoni: tanto sentimento e poco Covid

motori
Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

Tokyo Auto Salon 2022: Toyota punta sul motorsport

i più visti
i blog di affari
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
Il banco vuoto
Pierdamiano Mazza
Certificazione verde e MOG231
di Guido Sola



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.