(AdnKronos) - "Come Verdi -si legge ancora nella nota- esprimiamo disappunto per la conclusione del progetto politico di Campo Progressista e delle modalità che hanno portato al ritiro di Giuliano Pisapia al quale ribadiamo la nostra stima. Dobbiamo constatare purtroppo che il progetto di Campo Progressista si è fermato anche a causa di esitazioni e divergenze interne, non pienamente esplicitate e poco trasparenti, rinunciando così alla costruzione di una proposta politica per il futuro dell'Italia e per fermare le destre e le forze demagogiche". "Come Verdi ci sentiamo in queste ore impegnati a portare avanti le idee e il progetto di Pisapia unendo le forze civiche, riformatrici, progressiste ed ecologiste, e proseguendo la battaglia per l’approvazione in questa legislatura dello Ius Soli" concludono Bonelli, Zanella e Carrabs.

in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

motori
Look più sportivo e AMG Line di serie per la nuova Mercedes CLS

Look più sportivo e AMG Line di serie per la nuova Mercedes CLS

i più visti
i blog di affari
Green Pass, le manifestazioni pacifiche possono far cedere il regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Barbero sempre attaccato da quando si è dichiarato contro il Green Pass
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
L'OPINIONE di Diego Fusaro



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.