Roma, 24 nov. (Adnkronos) - L'emergenza Covid ha portato "una crisi inaspettata, uno choc che riguarda non la sola Italia ma l'intera Europa e non solo. Si è creato un grande solco nel nostro territorio, un dualismo che fatichiamo a superare. Questa crisi ha colpito tutti, ma non ha colpito tutti allo stesso modo. Sta generando nuove diseguaglianze, sta accrescendo alcune diseguaglianze strutturali. La crisi si è estesa al Mezzogiorno con più drammaticità traducendosi in vera emergenza sociale", perché nel Meridione "ha incrociato criticità strutturali". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte intervenendo in videocollegamento, alla presentazione del Rapporto Svimez 2020 'L’economia e la società del Mezzogiorno'. Il premier ha concluso il suo intervento assicurando che "non ci sarà tregua finché il paese sarà diviso", occorre esca "unito dalla pandemia affinché ne esca più forte", con la capacità di "colmare carenze strutturali".

in evidenza
Governo, restyling per l'M5S: Grillo lancia il nuovo 'Movimento'

La crisi vissuta con ironia

Governo, restyling per l'M5S:
Grillo lancia il nuovo 'Movimento'

in vetrina
Grande Fratello Vip 5, Dayane Mello: che siluri contro Tommaso Zorzi

Grande Fratello Vip 5, Dayane Mello: che siluri contro Tommaso Zorzi

motori
Mercedes entra nel mondo full electric con la EQA

Mercedes entra nel mondo full electric con la EQA

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Bussola Italia: la pagella all’ultimo aggiornamento del PNRR
Paolo Brambilla - Trendiest News
"Mai più solo" ODV è ufficialmente parte civile nel processo di Bibbiano
Francesca Lovatelli Caetani
Joseph Biden e l'unità dell'Occidente: "Ci impegneremo ancora con il mondo"
Paolo Giordani - Presidente IDI


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

I sondaggi di AI

Dopo il voto di fiducia al Senato (sotto quota 161 sì), Conte deve andare avanti o deve dimettersi?

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.