Milano, 8 apr. (Adnkronos) - I soldi del Recovery Fund vanno dati alle città e alle istituzioni locali che hanno già progetti pronti, nel cassetto. E' quanto ha sostenuto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, durante l'EY Summit dedicato alle infrastrutture. "Il punto è che oggi in Italia si investono 5 miliardi all'anno, ce ne sono 200: quei soldi vanno consegnati alle istituzioni locali, non c'è altra via. Il punto è avere più progetti che non sono un libro dei sogni, ma già in fase di progettazione definitiva", sottolinea il sindaco. Queste risorse "vanno dati ai campanili virtuosi che abbiano progetti pronti, veri e concreti e che siano buone stazioni appaltanti. Punto. Tutto il resto sono chiacchiere. Io sono radicale, altrimenti perdiamo i fondi. Io sono preoccupato".

in evidenza
Covid, tranquilli finirà tutto Mi raccomando vacciniamoci…

Costume

Covid, tranquilli finirà tutto
Mi raccomando vacciniamoci…

in vetrina
Diletta Leotta: "Matrimonio con Can Yaman? Non è saltato e..."

Diletta Leotta: "Matrimonio con Can Yaman? Non è saltato e..."

motori
Ferrari 812 Superfast, svelate le prime immagini

Ferrari 812 Superfast, svelate le prime immagini

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Superlega, Vittorio Feltri contro Andrea Agnelli
Salvini avverte Draghi: "Non voto cose che non mi convincono..."
Gucci fa volare le vendite del gruppo Kering


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.