Roma, 11 mag.(Adnkronos) - "Stiamo vivendo un brutto sogno che sta minando tutta la struttura dei 100mila impianti sportivi che ci sono in Italia. Nonostante l'andamento della curva epidemiologica stia scendendo, a giugno riapriremo con limitazioni. Gli studi hanno dimostrato che l'aumento dei contagi non dipende dalle strutture sportive". Lo ha detto Andrea Pambianchi presidente Ciwas, in occasione dell’evento digitale “Lo sport al centro della ripartenza del Paese - Ipotesi e prospettive per una rivoluzione culturale” promosso da Asi, Associazioni Sportive e Sociali Italiane, in collaborazione con Adnkronos Comunicazione e Ciwas. "Una Ricerca di Sport e Salute - ha proseguito Pambianchi - ha dimostrato che gli attivi a luglio del 2020 erano il 40% per poi crollare di 14 punti percentuali a dicembre. Chiediamo un forte piano di ripartenza e rilancio del nostro settore Siamo con i debiti - ha rincalzato - Ora servono detrazioni per incentivare i clienti a tornare". La soluzione per Pambianchi è quella di, "operare come farmacie in cui il costo dell'iscrizione viene detratto dalla dichiarazione dei redditi. Ci piacerebbe fare la nostra parte svolgendo anche visite mediche di base".

in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

in vetrina
Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate

Covid-19, le regole europee per conviverci durante l’estate

motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

i più visti
i blog di affari
Green pass, tracciamento digitale per riavere diritti sequestrati in lockdown
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Separazione, padre assente da 20 anni: così i figli possono chiedere i danni
di Avv. Violante Di Falco *
Covid, per il siero benedetto denunciano i genitori. Così invocano la libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.