Roma, 13 set. - (Adnkronos) - "Finalmente abbiamo scoperto che anche Djokovic è umano e sente la pressione. Ironia della sorte quando finalmente ha avuto il pubblico dalla sua parte, non è riuscito a giocare il suo tennis migliore. La tensione gli ha giocato un brutto scherzo e Medvedev ha saputo cogliere l'attimo struttando la serata difficile del serbo. E' stato impeccabile e ha meritato il suo primo Slam". L'ex giocatore azzurro Stefano Pescosolido si esprime così sulla finale dello Us Open vinta dal russo Daniil Medvedev sul serbo Novak Djokovic che ha visto sfumare la possibilità di conquistare il prestigioso Grande Slam. "Il russo nei prossimi 4-5 anni vincerà ancora tanto sul cemento -prosegue Pescosolido all'Adnkronos-, quindi a Melbourne e New York ma deve ancora migliorare su erba e terra, lì gli manca ancora qualcosa per essere competitivo ai massimi livelli. Djokovic non è finito e penso che nei prossimi due anni dirà ancora la sua e vincerà ancora qualche torneo dello Slam ma sarà sempre più difficile perché i giovani migliorano".

in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

motori
Toyota presenta la nuova Corolla Cross

Toyota presenta la nuova Corolla Cross

i più visti
i blog di affari
Green Pass più esteso per i guariti dal Covid: appello al Governo
L'opinione di Tiziana Rocca
"No Green Pass esclusi dalla vita sociale come se non fossero cittadini"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Caso Beccaglia: "Io, donna e medico, dico che non è violenza sessuale"



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.