A- A+
Politica
Cgil, successo di Meloni: c’è chi dice che le ha fruttato fino a 200mila voti
Giorgia Meloni


Perché ha condannato a chiare lettere l’assalto subito dalla sede della CGIL, a inizio ottobre 2021, ad opera di militanti di estrema destra. Perché ha dimostrato coraggio, entrando non dall’ingresso laterale ma direttamente dalla porta principale, non temendo la protesta organizzata contro di lei da alcuni esponenti della minoranza del sindacato. Che ci si stata un’ottima interpretazione di comunicazione politica da parte di Meloni, dunque, non c’è dubbio. Ma che ricadute potrà avere questa ragguardevole performance?

Tenendo sempre conto del fatto che esistono, per l’uno e per l’altro schieramento, quote di elettorato  appunto “schierato”, che molto difficilmente possono spostarsi da uno schieramento elettorale all’altro, l’ipotesi politologica più ragionevole è che Giorgia Meloni da un lato avrà sicuramente consolidato in chiave di auto-percezione di reputazione e di adeguatezza il proprio elettorato di riferimento; ma dall’altro avrà anche ottenuto un effetto positivo su un elettorato potenzialmente propenso verso il centro-destra, però al momento presente ancora incerto. Avrà cioè aumentato di una qualche misura la capacità di attrazione del suo partito e dell’intera alleanza di centro-destra, agendo sugli incerti.

E’ possibile quantificare l’entità di questo effetto? Rispondere a una simile domanda è difficile e anche un po’ azzardato, ma con le dovute cautele potremmo appunto azzardare, sul breve termine, un effetto attorno allo 0,5% in più. Diciamo qualcosa come 200 mila voti “probabili”. Non male, per una semplice partecipazione al congresso dei “nemici per antonomasia”. A dimostrazione che, Giorgia Meloni, sia come premier che come leader di partito, non va mai sottovalutata.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
meloni cgilmeloni sondaggimeloni voti





in evidenza
Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto

Lady Kanye West sfila a Parigi

Bianca Censori regina alla Fashion Week. Le foto


in vetrina
Affari in rete... a Euro 2024 (e non solo)

Affari in rete... a Euro 2024 (e non solo)


motori
24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

24 ore di Le mans, Porsche dona 911.000 euro con "Racing for Charity"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.