A- A+
Politica
Il grande silenzio di Renzi, di Ernesto Vergani

Incanalate le riforme economiche e risolta la questione del nuovo Capo dello Stato, la strategia di comunicazione del presidente del Consiglio sembra essere entrata nella fase del silenzio. Il che è segnale che quasi non ci sono più ostacoli sulla sua strada e che Matteo Renzi è certo di realizzare la riforma elettorale come da lui voluta.

Dopo le fasi della minimizzazione, della distrazione e delle replica ai detrattori, “silenziare”. A chi chiede il federalismo, a chi pone il dubbio che il sistema di fatto monocamerale e i candidati nominati rischino di ingigantire il potere dell’ esecutivo, non arrivano risposte chiare. Ultimo silenzio quello sulle critiche all’assenza di Federica Mogherini al tavolo di Minsk sulla crisi ucraina - Mogherini voluta da Matteo Renzi quale Alto Rappresentante dell’Unione europea per gli Affari esteri.

 Silenzio rumoroso se si pensa alla debolezza delle voci che lo contrastano nei media e nell’opposizione. E si pensi persino al “silenzio mediatico” del nuovo Capo dello Stato, Sergio Mattarella, al confronto col suo predecessore, Giorgio Napolitano.

Ernesto Vergani

Tags:
renzigrandesilenzio
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.