Resta comunque diffusa nell’opinione pubblica la convinzione che, con la nuova Segreteria di Matteo Renzi, il Partito Democratico aumenterà i propri consensi alle prossime Elezioni: ne è certo il 75% degli elettori del PD. Il 67% – secondo il sondaggio di Demopolis – è anche convinto che il Sindaco di Firenze determinerà un profondo rinnovamento del Partito. "Chiara – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – risulta anche l’esigenza di un deciso “cambio di marcia” nell’azione dell’Esecutivo e di una nuova legge elettorale, soprattutto dopo la sentenza della Consulta".

demopolis renzi 3
 

Se si tornasse al voto oggi il Pd sarebbe il primo partito con il 30% delle preferenze. Segue il Movimento 5 Stelle saldo in seconda posizione con un 22,5%. Il partito di Berlusconi si piazzerebbe terzo con il 21%. Molto distanziati troviamo il Nuovo Centro Destra che non riesce ancora a superare la soglia del 6,2%. La Lega Nord diventerebbe ancora una volta un alleato essenziale per il Centrodestra riuscendo a catalizzare il 3,8% dei consensi. Sel, il partito di Nichi Vendola, non supera il 3% mentre Udc si ferma al 2,6% e Scelta Civica scende al 2 per cento.

demopolis renzi 2
 
2013-12-13T13:10:31.27+01:002013-12-13T13:10:00+01:00truetrue1006116falsefalse6Politica/politica4131133615462013-12-13T13:10:31.363+01:0015462013-12-16T09:04:23.273+01:000/politica/il-pd-guadagna-500mila-voti-grazie-a-renzi121213false2013-12-13T13:40:25.977+01:00311336it-IT102013-12-13T13:10:00"] }
A- A+
Politica

Il successo di Matteo Renzi alle Primarie di domenica scorsa ha già determinato un primo effetto sul consenso al Partito Democratico che, secondo i dati del Barometro Politico dell’Istituto Demopolis, passa dal 28% del 3 dicembre al 30% di oggi, con un incremento di oltre 500 mila voti. Primo partito nel Paese, con il Movimento 5 Stelle di Grillo al 22,5% e Forza Italia al 21%.

Il Centro Sinistra, in crescita grazie all’effetto Renzi, supererebbe oggi – secondo l’Istituto diretto da Pietro Vento – il 34%, con un peso elettorale sostanzialmente analogo a quello dei partiti di Centro Destra (FI, Lega, NCD, ecc), che sembrano ancora beneficiare della scissione del PDL e dell’uscita dalla maggioranza di Forza Italia dopo la decadenza di Berlusconi.

demopolis renzi 1
 

Resta comunque diffusa nell’opinione pubblica la convinzione che, con la nuova Segreteria di Matteo Renzi, il Partito Democratico aumenterà i propri consensi alle prossime Elezioni: ne è certo il 75% degli elettori del PD. Il 67% – secondo il sondaggio di Demopolis – è anche convinto che il Sindaco di Firenze determinerà un profondo rinnovamento del Partito. "Chiara – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – risulta anche l’esigenza di un deciso “cambio di marcia” nell’azione dell’Esecutivo e di una nuova legge elettorale, soprattutto dopo la sentenza della Consulta".

demopolis renzi 3
 

Se si tornasse al voto oggi il Pd sarebbe il primo partito con il 30% delle preferenze. Segue il Movimento 5 Stelle saldo in seconda posizione con un 22,5%. Il partito di Berlusconi si piazzerebbe terzo con il 21%. Molto distanziati troviamo il Nuovo Centro Destra che non riesce ancora a superare la soglia del 6,2%. La Lega Nord diventerebbe ancora una volta un alleato essenziale per il Centrodestra riuscendo a catalizzare il 3,8% dei consensi. Sel, il partito di Nichi Vendola, non supera il 3% mentre Udc si ferma al 2,6% e Scelta Civica scende al 2 per cento.

demopolis renzi 2
 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
pdrenzi500mila voti
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford sottoscrive l'appello all’U.E. per vendere solo veicoli 100% elettrici

Ford sottoscrive l'appello all’U.E. per vendere solo veicoli 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.