A- A+
Politica
maroni reguzzoni

Nella Lega scoppia il caso Reguzzoni.  L’ex capogruppo alla Camera e fedelissimo di Umberto Bossi avrebbe un piede fuori dal Movimento.  La scorsa settimana, durante l'ultimo consiglio nazionale della Lombardia, sarebbe stata presentata formale richiesta di espulsione a Matteo Salvini da parte di Gianni Fava maroniano doc e neo assessore all'Agricoltura al Pirellone. Marco Reguzzoni, interpellato da Affaritaliani.it, spiega:  “La Lega non è fatta da quelli che stanno chiedendo la mia espulsione. Gianni Fava e Gianluca Pini sono sodali tra loro. Non mi meraviglia per nulla che mi vogliano fuori”.

“Io – spiega Reguzzoni - ho intenzione di portare avanti le mi idee e di dire, visto che ormai non ricopro più nessun incarico e sono come dice Salvini uno tra i 10mila militanti della Lega, quello che penso".  Che cosa non le piace del nuovo corso maroniano? "Faccio prima a dire che cosa mi va. Non mi piace proprio che si vada a salvare il governo Monti dandogli ancora 15 giorni di vita in modo da farlo arrivare da presidente del Consiglio all'elezione del presidente della Repubblica.  E' una manovra assurda il cui senso fatico a comprendere. Ma visto che i dirigenti della Lega lo spiegheranno agli elettori e ai militanti. E qui mi fermo". E alla domanda se Salvini accetterà la richiesta di espulsione,  dice: "Non lo so, bisogna chiedere a lui".

Proprio  il segretario della Lega Lombarda, sempre ad Affaritaliani.it, elude la domanda anche se fa capire che la richiesta di espulsione di Reguzzoni  è per il moneto congelata: "A me nessuno ha chiesto niente. Dico solo che siamo impegnati ad organizzare Pontida, che sarà una grande giornata e le elezioni amministrative in 90 comuni lombardi". Dunque nessuna richiesta sul suo tavolo a firma Fava o Pini? "Le richieste vengono fatte dai territori di competenza. Quindi io non posso chiedere l'espulsione di uno di Rimini o della Valle D’Aosta. Detto questo – conclude il segretario della Lega lombardo - mi auguro che la gente smetta di perdere tempo chiacchierando su Facebook o attaccando tizio o caio. Per questo invito tutti a smetterla con le polemiche".

Daniele Riosa (@DanieleRiosa)

Tags:
legareguzzonimaronisalvini
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.