A- A+
Politica
“Mediaset patrimonio nazionale”: così Berlusconi ha sedotto il governo
(fonte Lapresse)

Liaison FI-Governo: niente (e tutto) di personale!

Ci Siamo!  A meno di clamorose retromarce, sempre possibili in politica, l'apertura di collaborazione offerta da Forza Italia al Governo giallo-rosso, che nelle prossime ore dovrebbe concretizzarsi nel voto in aula sullo scostamento di bilancio, si candida a rappresentare l’avvenimento politico dell'anno: il classico sasso nello stagno in grado di scompaginare i progetti di tanti. 

Silvio Berlusconi torna protagonista in un momento cruciale per il Paese: un momento di stanca per il Conte-Bis in cui l’azione di governo più che inefficace appare appannata, smarrita, disorientata, quasi inadatta a fronteggiare le sfide aperte ed offerte al Belpaese dalle iniziative di sostegno economico messe in campo dall'Europa. Un tempo nel quale anche l’opposizione (a guida Salvini) segna il passo, mostrando e dimostrando un disarmante deficit di iniziativa e proposta politica.

Di fronte alla stagnazione, la sassata “di responsabilità” gettata -astutamente e non a gratis- dall'ex Premier azzurro rischia di diventare una valanga capace di scompaginare le carte dentro i partiti (o movimenti che dir si voglia), nelle coalizioni (ammesso che ancora esistano) come nell’elettorato. Altro che salto nel buio o finalità personali! L’iniziativa di Silvio Berlusconi sembra avere un ampio (ed alto) respiro ed interessare molti “tavoli”.

Anche la questione Mediaset-Vivendi, nel rivestire certamente l'elemento cruciale della nuova strategia azzurra, assume una valenza decisamente diversa dal passato. Berlusconi non persegue semplicemente la prospettiva di una legge -più o meno- ad hoc come molti hanno sbrigativamente insinuato. Arcore punta molto più in alto: vuole che al “Biscione” con il suo patrimonio di professionalità, infrastrutture e know how sia riconosciuto lo status di “patrimonio nazionale”, un bene della Nazione, una ricchezza strategica da conservare, tutelare e difendere.

Berlusconi intende ribaltare la prospettiva dei suoi detrattori: non la richiesta di un regalo che lo Stato fa a Mediaset, ma viceversa; una ricchezza personale offerta al Paese come prezioso elemento strategico. E come tale sembra essere stata presa in carico e rivendicata persino da un grillino DOC come il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli.

Un vero e proprio cambio di paradigma! Lo stesso che Silvio Berlusconi chiede al Governo per tutte le altre partite aperte: dalla gestione del Recovery Fund (una montagna di soldi che potrebbe assicurare all'Italia un nuovo “boom”), alle nomine negli enti pubblici, fino al piatto più succulento: quello della poltrona del Colle più Alto.

Anche in questo caso il Cav, nonostante le smisurate ambizione, non intende giocare in prima persona consapevole che una sua candidatura al Quirinale risulterebbe improponibile persino a destra. Niente di personale, quindi! Bensì qualcosa di politicamente più profondo: il riconoscimento -una volta per tutte- dell'essenzialità di Forza Italia (e con essa dello stesso Berlusconi) nella determinazione delle sorti della Repubblica.

Una definitiva legittimazione -a tutto tondo- che solo il PD, l'avversario di sempre, può tributargli. Più o meno la stessa finalità perseguita cinque anni fa con l'accordo del Nazareno poi snobbato dall’infausto blitz politico che portò alla candidatura -tutta renziana- di Sergio Mattarella. Uno sgarbo umano, istituzionale e politico mai digerito e mai dmenticato che -la situazione (ovvero la necessità dei voti di Forza Italia) odierna e futura- non sembra consigliare al più navigato ed accorto Nicola Zingaretti.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    mediasetberlusconisilvio berlusconiemendamento mediasetpatuanelli mediaset
    Loading...
    in evidenza
    "Inutile il sacrifico di Enzo Tortora Magistrato che sbaglia non paga"

    Parla con Affari l'ex compagna Francesca Scopelliti

    "Inutile il sacrifico di Enzo Tortora
    Magistrato che sbaglia non paga"

    i più visti
    in vetrina
    Meteo febbraio da incubo con lo stratwarming. Entrerà nella storia...

    Meteo febbraio da incubo con lo stratwarming. Entrerà nella storia...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Moto Guzzi, un 2021 ricco di novità per festeggiare il centenario

    Moto Guzzi, un 2021 ricco di novità per festeggiare il centenario


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.