A- A+
Politica
Migranti, lo sbarco selettivo è illecito e illegale. La sentenza del tribunale

Il tribunale di Catania ha dichiarato illegale il decreto che il 4 novembre 2022 ha imposto il divieto alle navi Ong di sostare nelle acque italiane

Impedire alle navi di soccorso Humanity 1 e SOS Humanity di far sbarcare tutti i migranti a bordo il 4 novembre 2022 è stata una condotta illecita. Lo ha stabilito il tribunale civile di Catania, definendo illegale lo sbarco selettivo del decreto interministeriale che ha imposto il divieto alla nave di soccorso Humanity 1 di sostare nelle acque territoriali il 4 novembre scorso. 

In particolare, il decreto ha impedito "In modo discriminatorio il diritto al salvataggio e l'accesso alla procedura di asilo" a una parte dei migranti. Solo una selezione delle 179 persone che erano state soccorse  in mare era stata autorizzata a sbarcare nel porto di Catania: 35 uomini, ritenuti sani, erano stati costretti a rimanere a bordo e con loro la nave avrebbe dovuto lasciare le acque italiane. 

La decisione del tribunale è significativa, afferma la ong, "anche per il successivo decreto legge del 2 gennaio 2023, votato mercoledì dal Parlamento italiano, poichè il giudice ha evidenziato il dovere dell'Italia di assistere le persone in pericolo in mare. L'Italia sta attualmente violando proprio questo obbligo con le nuove restrizioni imposte alle organizzazioni non governative di ricerca e soccorso".

Per i giudici siciliani quella della premier Giorgia Meloni e del ministro dell’Interno Matteo Piantedosi è stata una condotta illecita e concedere una sbarco selettivo dei migranti a bordo della nave tramite l’emanazione di un apposito decreto è stato dichiarato illegale. "I diritti dei rifugiati in cerca di protezione non devono essere compromessi negando ad alcuni di loro il diritto di chiedere asilo in uno Stato membro dell'Ue", ha commentato la responsabile politica di Sos Humanity, Mirka Schaefer.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cataniamigrantisbarco selettivotribunale





in evidenza
Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo

L'annuncio a sorpresa

Dopo l'addio alla Rai, nuova vita a La7: Giovanna Botteri alla corte di Cairo


in vetrina
Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn

Netflix, non solo serie tv e film: ora lancia la sua linea di pop corn


motori
La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

La Lamborghini Countach LP 400 S di “The Cannonball Run” compie 45 anni

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.