A- A+
Palazzi & potere
MERITO, COMPETENZA, PLURILAUREATI E LINO BANFI

Non è il caso di unirsi al coro di commenti sul tema della nomina di Lino Banfi ad ambasciatore dell’Unesco. Una scelta che promana dal sentire di chi l’ha compiuta, anche se tale scelta non rientra in un ambito privato e personale, ma ricade sulla collettività e, forse, andava considerato un tantino in più questo elemento.

Ciò che, invece, si vuole prendere in esame è la solenne dichiarazione di insediamento in cui le lauree vengono equiparate o meglio poste in secondo piano rispetto ad un sorriso. Non va bene, neanche come battuta di spirito. Il merito e la competenza sono, come Quote Merito sostiene da tempo, strumenti per la Legalità e, probabilmente, gli unici elementi che possono permettere al nostro Paese di compiere uno scatto in avanti. E, peraltro, la valorizzazione del merito prevede che ciascuno, in primo luogo, faccia il proprio lavoro bene, quello che conosce ed in cui è preparato, tracimando in altri ambiti solo se i medesimi rientrano nelle dirette competenze, a maggior ragione se il compito da svolgere è in rappresentanza di una collettività. In tal caso è, inoltre, inutile e inopportuno trasmettere il messaggio che le lauree, singole o plurime siano un di cui della formazione umana e professionale.

Giova, anche, ricordare che vi sono plurilaureati dotati di senso dell’ironia e spesso sorridenti.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    meritocompetenzaquote meritolaurealino banfiluigi di maiounesco
    in evidenza
    In gol Arturo Calabresi È il figlio del Biascica di Boris

    Coppa Italia, Roma-Lecce

    In gol Arturo Calabresi
    È il figlio del Biascica di Boris

    i più visti
    in vetrina
    Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

    Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot 9X8, molto più che un'auto da corsa

    Peugeot 9X8, molto più che un'auto da corsa


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.