A- A+
Politica

"Grillo, ma lei prova mai vergogna? Questo suo continuo insultare i giornalisti non e' degno di un uomo che dice di voler moralizzare la vita pubblica". E' la dura reazione del presidente dell'Ordine dei Giornalisti, Enzo Iacopino, alle parole del leader del movimento 5 Stelle sui giornalisti pagati per "sputtanare" il movimento stesso. "Ho criticato la demonizzazione del M5S - sottolinea Iacopino - di Beppe Grillo (e della sua famiglia) e di Roberto Casaleggio. Grillo ha idee che non condivido sull'Ordine dei giornalisti (altrimenti non lo presiederei: ho anche altri interessi). Non ci sarebbero "folli assalti" di giornalisti se fosse possibile avere colloqui civili con chi rappresenta una forza politica importante". "Con questa attenzione "morbosa, malata, sconvolgente" (come dichiara) - aggiunge Iacopino - Grillo ha gestito scientificamente la sua popolarita'. Ma la democrazia impone il confronto: i giornalisti fanno domande e lui risponde. O sceglie il silenzio, assumendosi la responsabilita' di tacere. L'aggressione, per ora solo verbale, ai conduttori televisivi, accusati di volere, "con voce suadente, sbranare pubblicamente ogni simpatizzante o eletto del M5S" e' una irresponsabile volgarita'. Grillo non puo' continuare a sparare nel mucchio. Se ha contestazioni da fare le muova, con nomi e cognomi. L'Odg sapra' intervenire cosi' come ora reclama rispetto per quanti con serieta' fanno il nostro lavoro. Lo sa Grillo quante migliaia di colleghi lavorano con la schiena dritta per spiccioli di euro? Penso di no. Dovrebbe informarsi".

"La nuova sortita di Grillo contro l'informazione, i giornalisti e le televisioni e' quanto di piu' inappropriato possa fare un leader politico di un Paese democratico. Sono espressioni e atteggiamenti da oligarchi di regime". Lo dice Franco Siddi, segretario generale della Fnsi, a proposito delle dichiarazioni del leader del M5S riferite al ruolo della stampa in Italia. Atteggiamenti - quelli di Grillo - "che non possono essere scambiati come semplici espressioni di chi vuole reali cambiamenti in termini di moralita' pubblica e autorevolezza delle istituzioni". E per dare ancor piu' peso al suo giudizio, Siddi commenta che " nemmeno Berlusconi, nella sua lunga azione per leggi bavaglio, era mai arrivato a tanto. Noi non gli opporremo parole diverse da quelle espresse da chi, da parti diverse, ha tentato di mettere la mordacchia ai giornalisti". Il segretario della Fnsi aggiunge "legittimamente i giornalisti fanno domande nell'interesse pubblico, tanto piu' a chi si propone, o emerge, come leader di un movimento politico nuovo. Non c'e' un attacco dei giornalisti al suo movimento ma la giusta necessita' di capire e conoscere meglio natura, ragioni e persone del 'suo' partito. Detto cio', la categoria non solo ha il diritto di fare domande ma deve avere anche piu' forza e coraggio di fronte a chi si nega e ordina anche ai 'suoi' di non parlare con i giornali". Per Siddi, inoltre, "rincorrere un uomo mascherato, garantendogli il giorno dopo paginate non e' stato giusto: la fotonotizia avrebbe parlato da sola nel rappresentare chi si comporta cosi', benche' chiamato ad una responsabilita' pubblica per il governo del Paese. Se Grillo pretende giustamente trasparenza, questa condizione vale anche per lui. Gli piaccia o no. Le domande non si interromperanno. Si risponda con idee e non con insulti e minacce". E quanto agli attacchi specifici di Grillo ai giornalisti della televisione, "tutto cio' - dice Siddi - appare solo funzionale al suo format di comunicazione orientato ad una contro-informazione che diventa solo propaganda da cui, dobbiamo ricordarlo, trae abbondanti vantaggi. Su tutto questo e' legittimo discutere, cosi' come e' doveroso dare atto del successo elettorale avuto dal suo movimento. Il rispetto per i cittadini elettori e' fuori discussione, ma lo stesso rispetto merita chi lavora per l'informazione, bene prezioso per la democrazia", conclude il segretario della Fnsi.

Tags:
grilloregimestampa
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza

Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.