A- A+
Politica
Renzi attaccato da Report su Alitalia si fa intervistare senza mascherina

Report è andato in onda ieri sera con un servizio su Renzi e i suoi rapporti con Etihad, gli Emirati, Alitalia e il caso "Air Force Renzi", l’aereo di stato voluto dall’ex premier.

Tra le immagini trasmesse, quelle dell’intervista al leader di Italia Viva che, fermato per strada dal giornalista di Report, si toglie la mascherina per rispondere alle domande, alla faccia delle misure di sicurezza anti-Covid.

Ma non è questo l’unico problema di Renzi che, incalzato dalle domande dell’inviato, si innervosisce e assume un tono polemico: “Non troverà mai il mio nome in questa vicenda, semplicemente per il fatto che in quel momento stavo guidando il Paese”.

E poi passa all’attacco personale verso il giornalista: “Lei deve studiare!”. E ancora: “Bisognerebbe fare un corso di formazione ai giornalisti che non conoscono e pretendono di fare domande”.

Il caso Air Force Renzi

L'inchiesta è incentrata sulla svalutazione di Alitalia per favorire l'acquisto da parte degli arabi di Etihad: sono state completate le 526 pagine di relazione tecnica e consegnate alla Procura di Civitavecchia, che cerca di far luce sul crac finanziario di Alitalia, nonostante il salvataggio - si legge sul Fatto Quotidiano - tentato dall’ ex premier Matteo Renzi insieme a Luca Cordero di Montezemolo. Il leader di Italia Viva non è indagato, a differenza degli ex vertici di Alitalia, da Montezemolo agli ex amministratori delegati Silvano Cassano e Marc Cramer Ball, fino all’ex numero uno di Etihad, James Hogan e al commissario liquidatore Enrico Laghi.

Prima di vendere le quote, nel 2014, Alitalia - prosegue il Fatto - aveva svalutato in maniera “non corretta” le quote di una sua partecipata, Alitalia Loyalty, risultando così più appetibile all’acquirente Ethiad. Tutto ciò mentre l’azienda degli Emirati Arabi produceva verso la compagnia di bandiera italiana fatture probabilmente gonfiate, e mentre Alitalia acquistava da Ethiad l’ “Air Force Renzi”, l’aereo di Stato valutato 167 milioni di euro in leasing per 8 anni.

Il programma Report ha indagato sui fatti in questione, mostrando ieri su Rai 3 un servizio, che ha dimostrato che l'Airbus nel mirino non era “neanche nella disponibilità degli arabi, che lo avevano riscattato dalla società Uthl con sede nelle Isole Cayman”.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    renzirenzi senza mascherinareportalitaliaetihadair force oneair force renziair force renzi alitaliarenzi alitaliarenzi reportrenzi report alitalia
    Loading...
    in evidenza
    "Inutile il sacrifico di Enzo Tortora Magistrato che sbaglia non paga"

    Parla con Affari l'ex compagna Francesca Scopelliti

    "Inutile il sacrifico di Enzo Tortora
    Magistrato che sbaglia non paga"

    i più visti
    in vetrina
    Meteo febbraio da incubo con lo stratwarming. Entrerà nella storia...

    Meteo febbraio da incubo con lo stratwarming. Entrerà nella storia...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Porsche presenta la Taycan 100% elettrica con trazione posteriore

    Porsche presenta la Taycan 100% elettrica con trazione posteriore


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.