A- A+
Politica
Rovelli, il bastone e la carota di Crosetto

Sono fiero d'aver spinto il vulcano Rovelli ad accettare di figurare tra gli intellettuali favorevoli al ricorso al referendum. Per far sapere in giro della raccolta delle firme per il referendum, ci vogliono "botti" come quello che ha generato lui e ribadisco che il problema di gran lunga più importante che abbiamo di fronte, sia quello di fermare la corsa verso il baratro che, una volta imboccata la nota dinamica finale, scivola inesorabilmente, irreparabilmente, verso l'epilogo: "Mors tua, vita mea", come nella lotta tra belve affamate.

Termino, rivolgendomi al fisico dagli occhi apertissimi, anche su un palco dove anche un'inadeguata Ambra Angioini ha voluto bacchettarlo: non doveva sottolineare la gravità della situazione, addebitabile anche alla politica guerrafondaia del governo (e quindi di Crosetto e Meloni), perché Crosetto era assente. Ambra in che nazione vive? S'è mai sentita una bestialità simile, per l'assenza di Berlusconi quando veniva accusato, ridicolizzato sui palchi di tutt'Italia? Ambra... sveglia!

Ed ecco i consigli che mi permetto di rivolgere allo sfavillante buco bianco. Carissimo Carlo, ancora una volta, complimenti. Bravissimo e, come al solito, sincero, apassionato, coraggioso e anticonformista. Crosetto pensa che il suo metodo (il bastone e la carota) ritenuto di successo con gli asini, possa funzionare anche con te. Non so se accetterai il suo invito-carota. Fossi in te risponderei d'essere allergico alle carote. Dovessi accettare, fallo contento: parla solo di fisica. Dovesse interromperti, intimagli, alla La Russa "Lei stia zitto, maleducato, non m'interrompa!"

Istruttiva la genesi dell'uso così azzeccato e sintetico della tecnica del bastone e della carota. Anche se il detto credo che sia molto antico e di origine contadina, divenne di uso internazionale grazie allo storico discorso di Winston Churchill al Parlamento nel 1943, quando sostenne bisognasse applicarlo al noto asino italiano. Parole testuali: "We shall continue to operate on the Italian donkey at both ends, with a carrot and with a stick".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
concertonecrosettorovelli





in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo


motori
Automotive e assicurazioni: italiani fedeli al venditore, non al Brand

Automotive e assicurazioni: italiani fedeli al venditore, non al Brand

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.