A- A+
Politica
Coesis Research: la Lega di Salvini può arrivare al 20 per cento


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Sembra inarrestabile la crescita della Lega Nord. C'è chi dice 10% e chi addirittura 11. Senza contare che un sondaggio segreto dell'ex Cavaliere, anticipato da Affaritaliani.it la darebbe perfino al 12%. Ma dove può arrivare Matteo Salvini? "Nel giro di sei mesi, se le cose vanno avanti così, può tranquillamente toccare il 14% e superare Forza Italia", afferma ad Affaritaliani.it Alessandro Amadori, numero uno di Coesis Research. Non solo. "Qualora si ampliasse il fenomeno di sgonfiamento del Movimento 5 Stelle, tra un anno e mezzo circa, diciamo nella primavera del 2016, il Carroccio potrebbe diventare un grande partito del 20%". Ovviamente questi numeri si riferiscono alla somma tra la Lega Nord e il nuovo movimento che sta per nascere nel Centro-Sud. Ma qual è il segreto del successo di Salvini? "E' concreto. Parla dei problemi reali della gente", spiega Amadori. "In passato Salvini si presentò con i Comunisti Padani e ha mantenuto un po' di quel background. Da destra fa su certi temi una politica di sinistra. Potrei dire che è in un certo modo marxista, in quanto si occupa della struttura e non della sovrastruttura e dei beni primari della gente. Come il posto di lavoro, i licenziamenti, le pensioni, la sicurezza dei cittadini. In questo senso è modernamente marxista ed è rivoluzionario, come se si ispirasse a Che Guevara". E l'accusa di essere fascista e razzista? "Il fatto che dialoghi con gruppi di estrema destra è un fattore marginale e secondario, la Lega non è un partito nero-verde. Quanto agli stranieri è stata ottima la scelta di un responsabile dell'immigrazione di colore (Toni Iwobi di origini nigeriane) e, non a caso, Salvini distingue sempre tra clandestini e immigrati regolari". In definitiva "possiamo dire che la Lega è un movimento che punta sulla controglobalizzazione, difendendo quindi i territori (da Nord a Sud) e il made in Italy. Assomiglia sempre più al Fronte Nazionale di Marine Le Pen, che a sua volta non è più il partito di estrema destra che era quello del padre".

Tags:
salvinilegamarx

i più visti

casa, immobiliare
motori
Con Citroen Ami alla scoperta di Monza

Con Citroen Ami alla scoperta di Monza


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.