A- A+
Politica
Barbato Idv
"Ho occupato la sede dell'Idv alla Camera perché voglio vedere i bilanci di questa legislatura per capire come sono stati spesi i soldi dei cittadini". Francesco Barbato, deputato uscente dell'Idv, con una intervista ad Affaritaliani.it denuncia le opacità della gestione del bilancio del suo movimento. "Le spese di alberghi, ristoranti e taxi sono state addebitate al partito. E ai capigruppo sono state date delle 'paghette' extra con i soldi pubblici. E' incredibile che l'Idv si comporti in questo modo". E sui fondi del partito: "L'Idv ha 15 milioni di euro nelle casse. Se si dovesse sciogliere non so che fine farebbero".


Onorevole Barbato, questa notte ha dormito sulla poltrona del gruppo parlamentare dell'Italia dei Valori alla Camera, come mai?
"Perché ho chiesto di vedere le spese dell'Idv, pagate con i soldi del gruppo, e non mi sono state date".

Come mai ha chiesto i bilanci?
"Perché voglio vedere come il partito ha speso in questi anni i soldi pubblici".

Perché non le sono stati consegnati i bilanci?
"Mi è stato detto che sono già online. Ma ho controllato e su internet ci sono solo quelli del 2011 e 2012, non quelli di inizio legislatura. E poi per trasparenza ho diritto all'accesso ai dati come previsto nella Pubblica Amministrazione".

Che cosa sospetta?
"Anche nell'Italia dei Valori, che pure nasce come un partito anti-casta, non c'è trasparenza. Ci sono spese per alberghi, ristoranti e taxi addebitati al partito. Io invece mi sono sempre pagato tutto di tasca mia, anche perché una parte della nostra indennità dovrebbe essere usata proprio per pagare questo genere di cose. Ma c'è di più…".

Dica...
"I soldi del gruppo dovrebbero essere usati per finanziare eventi politici come convegni e cose simili. Invece mi risulta che ogni mese questi fondi vengono usati anche per dare delle 'paghette' ad alcuni parlamentari, tutto assolutamente senza pagarci le tasse. Quando ho denunciato queste cose sono stato diffidato perché, a detta di alcuni colleghi, danneggiavo l'immagine del partito".

Continuerà l'occupazione del gruppo consiliare?
"Purtroppo non posso. Da domani non sarò più deputato, quindi non avrò alcun titolo per fermarmi qui. Ed avranno vinto l'onorevole Borghesi e la tesoriera, nonché legale rappresentante Idv, onorevole Mura, riusciti così a secretare i conti e i misteri legati alle spese Idv. Ma questo atteggiamento miserabile ha ucciso quello che doveva essere il partito più trasparente e più vicino ai cittadini".

A queste elezioni l'Italia dei Valori si è presentata con Rivoluzione Civile ma ha avuto un risultato non soddisfacente. Girano voci di un possibile scioglimento del partito, in quel caso che fine farebbero i soldi che sono nelle casse dell'Idv?
"Questo è difficile dirlo. Io proposi un emendamento durante la legge di stabilità dello scorso ottobre che prevedeva la restituzione allo Stato del patrimonio dei partiti morti come Ds, Margherita, An o dei partiti fusi o inclusi in nuovi movimenti, come l'Idv. Naturalmente nessuno ha appoggiato la mia proposta. Come quando a settembre scorso proposi l'abolizione del finanziamento pubblico ai gruppi parlamentari e fui l'unico in aula a votare contro, per questo mi odiano tutti i partiti, compresa l'Idv, che pure votò a favore del finanziamento, Insomma, anche l'Idv mi ha fatto sempre ostracismo perché davvero contrastavo la casta e il governo ABC. Tanto mi bastò per capire che non mi sarei mai dovuto iscrivere all'Idv".

Di quali somme stiamo parlando? Quanti soldi ci sono nelle casse del partito?
"L'Italia dei Valori ha un tesoretto di circa 15 milioni di euro, di cui 8 sono investiti in titoli di vario genere. Ricordiamo però che anche se dopo queste politiche l'Idv non avrà diritto ai rimborsi, continuerà ad incassare quelli delle europee e delle regionali passate. Mi chiedo come faccia un partito che si è sempre schierato dalla parte dei più deboli a tenere ancora questi soldi e ad incassarne addirittura altri, senza neppure mostrare in modo trasparente come sono stati spesi in questi anni e questo mentre si chiedono sacrifici agli italiani".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
francesco barbatoidvdi pietrofondi
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.