A- A+
Politica
Immigrati, Salvini: capisco la rabbia dei cittadini


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Domani vado lì sul posto. Comprendo l'esasperazione, la delusione e la rabbia dei residenti che si sono sudati con anni di sacrifici la casa, che oggi rischia di non valere un accidente. E giustamente vogliono tutelare i loro bambini". Matteo Salvini, intervistato da Affaritaliani.it, commenta così la protesta dei cittadini di Treviso contro gli arrivi di richiedenti asilo nella città veneta.

"Ovviamente non posso mai sostenere o promuovere azioni che vanno oltre la legge, però capisco perfettamente i cittadini di Treviso", afferma il segretario federale della Lega Nord. Che aggiunge: "Temo che quanto sta accadendo sia proprio quello che vuole il governo. Non è solo Treviso, ma anche Bergamo, Torino, Milano...ovunque. Renzi e Alfano vogliono lo scontro sociale per mascherare la loro totale incapacità. Il governo cerca la reazione della gente affinché si parli d'altro. E' così altrimenti non si spigherebbe questa gestione demenziale dell'immigrazione".

Salvini conclude dicendo: "Se fino a qualche giorno fa avevo ancora qualche dubbio ora non ne ho più: la prima cosa da fare quando andiamo al governo è chiudere tutte le prefetture. I prefetti, da Nord a Sud, si stanno comportando in maniera indegna. Sono pagati dai cittadini italiani per fare gli affittacamere per i clandestini. Daremo il potere di ordine pubblico ai sindaci eliminando i prefetti e questo significa un risparmio di mezzo miliardo di euro all'anno per lo Stato".

Tags:
immigratiimmigrazionesalvini
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli


casa, immobiliare
motori
40 Bran sfilano alla seconda edizione del Milano Monza Motor Show 2022

40 Bran sfilano alla seconda edizione del Milano Monza Motor Show 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.