A- A+
PugliaItalia
Amgas, da Bari a Las Vegas Telelettura alla Fiera dell'Energia

In occasione della Fiera dell'energia CTIA Super Mobility 2015, che si è svolta a Las Vegas, il progetto di telelettura dei misuratori creato dall'azienda di distribuzione del gas di Bari Amgas SpA - insieme alla società padovana Meterlinq - è diventato un autentico caso di studio.

Il programma di lettura e gestione a distanza ha cominciato il percorso di attivazione nel quartiere di Bari Stanic-Villaggio del lavoratore ed è il primo esempio perfettamente funzionante di monitoraggio e controllo da remoto di servizi pubblici, tanto che il presidente e il direttore generale di Amgas SpA sono stati invitati a descriverne le innovazioni alla prossima European Utility Week 2015 che si terrà a Vienna, dal 3 al 5 novembre 2015.

amgas spa
 

Il progetto di installazione dei cosiddetti smart-meter, i contatori intelligenti, prevede la graduale sostituzione dei vecchi misuratori meccanici. Misuratori intelligenti, elettronici, teleletti e telegestiti che migliorano la vita dei cittadini. Amgas Spa ha presentato in Fiera del Levante i primi risultati della loro installazione nella città di Bari e lo stato d'vanazamento delle sostituzioni.

Con una raffinata tecnologia innovativa i nuovi strumenti trasmettono quotidianamente ad un sistema di gestione realizzato direttamente dall’azienda di distribuzione di gas la lettura e gli eventuali malfunzionamenti tramite radio frequenze, per un massimo di tre secondi. In questa maniera Amgas Spa è in grado di inviare alle società di vendita i consumi precisi dei clienti finali, che non saranno più costretti a effettuare l’autolettura, con importanti ricadute sulla fatturazione: le bollette, così, non saranno più calcolate su consumi stimati, ma solo su consumi reali.

Patroni Griffi3
 

Le installazioni dei contatori sono state già effettuate e sono ancora in corso nei quartieri Torre a Mare-San Giorgio, Bari-Stanic Villaggio del lavoratore, Borgo antico di Loseto e in zone ad alta densità abitativa di Carrassi-San Pasquale e Picone-Poggiofranco. Entro fine 2015 verranno completati circa 10.000 cambi di misuratori e in tutto il 2016 ne verranno effettuati altrettanti.

I cittadini vengono avvertiti almeno trenta giorni prima della sostituzione con una comunicazione a mezzo posta e successivamente, pochi giorni prima dell’intervento dei tecnici, con un avviso nel palazzo condominiale. Per rendere più immediato e fruibile il messaggio è stata prodotta una curiosa campagna fotografica - con i veri dipendenti Amgas nel ruolo dei protagonisti - e uno spot pubblicitario arricchito da splendide immagini aeree del capoluogo.

Inoltre sul sito ufficiale www.amgasbari.it, alla sezione “Telegestione”, sono state caricate delle apposite istruzioni-video che i baresi potranno consultare per conoscere il progetto in corso e il funzionamento dei nuovi misuratori elettronici.

"Si dice sempre che al Sud siamo ultimi, ora invece abbiamo finalmente una tecnologia avanzata", commenta il presidente dell’Amgas Spa, Ugo Patroni Griffi, "In futuro su questa infrastruttura che abbiamo creato viaggeranno i dati di altri servizi, come quelli dei semafori e dell’illuminazione pubblica: gestendoli telematicamente anche il Comune di Bari potrà risparmiare più soldi e avere un controllo più virtuoso".

Per conoscere le caratteristiche e l'importanza di questa novità per lo sviluppo tecnologico di Bari come smartcity, si può partecipare alla conferenza in programma nella Sala consiglio dell'Amgas SpA a Bari in via Biagio Accolti Gil (zona industriale, di fronte all'ex Carrefour) alle ore 11.30 di lunedì 5 ottobre 2015. Interverranno:

  • Ugo Patroni Griffi, presidente Amgas SpA;
  • Giorgio Dragotto, ceo Meterlinq Srl;
  • Antonio Decaro, sindaco di Bari.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
amgasbarilas vegasfiera dell'energiatelelettura
i blog di affari
Green pass, così otteniamo diritti e libertà già garantiti dalla Costituzione
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Sindacalista ucciso, la solitudine dei lavoratori nello spirito del tempo
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Alternanza scuola-lavoro, diciamo basta all'istruzione turbocapitalistica
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.